/ Cronaca

Cronaca | 18 settembre 2019, 09:38

Rubavano i bagagli ai turisti degli alberghi di Torino: in manette ladri professionisti [FOTO]

A capo dell'organizzazione, che colpiva nel centro cittadino, un israeliano di 31 anni fermato già a fine agosto. Nei giorni scorsi sono stati presi i due complici: un tunisino di 29 anni e un marocchino di 21

Rubavano i bagagli ai turisti degli alberghi di Torino: in manette ladri professionisti [FOTO]

Rubavano i bagagli ai turisti e agli ospiti degli alberghi di Torino: un'attività andata avanti per almeno due anni (si ritiene che i fatti risalgano al 2017) e che è stata scoperta e smantellata dai carabinieri.

Proprio i militari della stazione San Salvario, alla fine di agosto, avevano eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un cittadino israeliano di 31 anni, ritenuto il capo di una banda che rubava i bagagli. Il gruppo criminale è ritenuto responsabile di decine di furti, avvenuti sia all'esterno che all'interno degli hotel. Un'operazione che si è conclusa nei giorni scorsi, quando altri due complici sono stati rintracciati e arrestati, dopo essere sfuggiti al blitz di fine agosto. Si tratta di un tunisino di 29 anni  e di un marocchino di 21 anni, entrambi senza fissa dimora.

La banda, che si coordinava tramite auricolari e ricetrasmittenti, si confondeva tra i clienti di un albergo del centro città, il Concord di via Lagrange, per portare via i bagagli. Controllavano sia la hall che l’area davanti all'hotel, per capire quando entrare in azione

In un’occasione, la banda ha rubato dalla navetta i bagagli di tre turisti in partenza per gli aeroporti di Caselle e Milano Malpensa. In un’altra circostanza, la banda ha preso la borsa che una turista italiana aveva appoggiato su un divano della hall. E poi ancora: un uomo è stato derubato mentre effettuava il check-in, un altro appena sceso dal taxi.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium