/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 14 febbraio 2020, 16:00

Ex Embraco, Costanzo (M5S): "Ora il ministero responsabilizzi le parti in causa"

"Il Mise sta lavorando per cercare nuove soluzioni che garantiscano il ricollocamento di tutti i lavoratori"

Ex Embraco, Costanzo (M5S): "Ora il ministero responsabilizzi le parti in causa"

Dopo il nuovo presidio di ieri mattina dei lavoratori ex Embraco davanti alla sede Whirlpool Emea di Pero per protestare contro i continui ritardi nell'avvio della reindustrializzazione da parte di Ventures, l’incertezza regna sovrana.

Da mesi ormai si attende di conoscere il destino dello stabilimento di Riva di Chieri, e la deputata Jessica Costanzo (M5S), fin da subito in prima linea al fianco dei lavoratori, continua a seguire gli sviluppi della vicenda. “Esprimiamo forte contrarietà per quanto sta avvenendo - afferma Costanzo - i tempi di attesa per la reindustrializzazione di Embraco sono scaduti e l’insolvenza conclamata di Ventures impone ormai di voltare pagina".

"Abbiamo già avvisato la sottosegretaria Todde e il vice-capo di Gabinetto Giorgio Sorial: il Mise sta lavorando per cercare nuove soluzioni che garantiscano il ricollocamento di tutti i lavoratori".

"Auspichiamo in questo senso che il Ministero riesca a responsabilizzare le parti in causa per trovare nuovi investitori solidi, avendo come fine unico il bene dei lavoratori, la loro sicurezza e la tutela delle loro famiglie”, conclude Costanzo.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium