Elezioni comune di Torino

 / Cronaca

Cronaca | 10 maggio 2020, 11:29

Detenuto al carcere di Ivrea aggredisce gli agenti. Il sindacato: "Servono pene aggravanti"

L'uomo era stato trovato in possesso di una macchinetta per tatuaggi

Detenuto al carcere di Ivrea aggredisce gli agenti. Il sindacato: "Servono pene aggravanti"

Un detenuto nel carcere di Ivrea è stato trovato in possesso di una macchinetta per tatuaggi e, nel corso del controllo, ha aggredito gli agenti della polizia penitenziaria. A riportare la notizia è il il sindacato autonomo Sarap. Il recluso, di origine marocchina, una volta negli uffici, ha scagliato sedie e scrivanie contro gli agenti, rimasti lievemente feriti. 

"Cogliamo l'occasione - spiegano il segretario regionale Salvatore Fantasia e il suo vice Mattia Frau - per sollecitare un intervento dei vertici per cercare di garantire il personale e fare in modo che chi si rende protagonista di simili episodi venga punito con pene aggravanti, salvaguardando l'incolumità di chi lavora in contesti già difficoltosi". 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium