/ Cronaca

Cronaca | 22 giugno 2020, 11:03

Riaperti sabato 20 giugno i giardini di via Po

Durante la chiusura sono stati effettuati lavori di rigenerazione delle aree verdi

L'apertura dei giardini di via Po

L'apertura dei giardini di via Po

Sono stati aperti sabato 20 giugno i giardini pubblici di via Po, temporaneamente chiusi per consentire i lavori di rigenerazione delle aree verdi. La chiusura è stata prolungata nel rispetto delle norme di sicurezza volte a contenere i contagi del coronavirus. I lavori sono cominciati lo scorso 3 febbraio per risolvere estesi fenomeni di ristagno delle acque meteoriche verificatesi in più di un’occasione nell’aiuola centrale del monumento dedicato agli Alpini. Sono state installate delle condotte in pvc drenanti rivestite in tessuto filtrante che assorbiranno l’acqua ristagnante, è stato installato un nuovo impianto di irrigazione e realizzato un nuovo tappeto verde su cui sono stati piantati alberi di ciliegio in fiore (prunus). Prima dell’apertura, tutti i giochi e le aree destinate ai bambini sono stati igienizzati da una Squadra Tecnica del Comune e, come in tutti i parchi e giardini della città, la pulizia verrà effettuata con un detergente neutro almeno due volte alla settimana.

Si ricorda che bambini e gli adolescenti dagli 0 ai 17 anni potranno accedere alle aree, ma dovranno essere accompagnati da un genitore o da un altro adulto responsabile e bisognerà evitare assembramenti. Sarà responsabilità degli accompagnatori vigilare affinchè vengano mantenute le distanze di sicurezza (almeno un metro tra una persona e l’altra) e, nel caso di bambini con più di 6 anni, che indossino la mascherina. La mascherina di protezione è obbligatoria anche per i genitori e gli accompagnatori.

“I giardini storici di via Po possono essere considerati un fiore all’occhiello per la nostra città per la loro posizione centrale e per la loro bellezza - ha commentato il sindaco Claudio Castello -. Grazie allo splendido lavoro di manutenzione che è stato effettuato nei mesi scorsi e all’impegno dell’amministrazione comunale, restituiamo alla nostra comunità e soprattutto ai nostri ragazzi un giardino ancora più bello e più verde in cui poter giocare e socializzare. Purtroppo, l’emergenza sanitaria causata dal coronavirus, ci ha impedito di anticipare l’apertura, ma adesso, nonostante le regole di sicurezza da rispettare, è di nuovo disponibile per tutti. Siamo sicuri che i nuovi giardini di via Po piaceranno a tutti e continueranno ad accogliere ancora generazioni di chivassesi”.

c.s.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium