/ Attualità

Attualità | 02 agosto 2020, 12:24

Città d'arte, l'allarme di Confesercenti: "Calo di 34 milioni di presenze"

Una Caporetto che inevitabilmente coinvolge anche Torino: il capoluogo piemontese, con Roma, Venezia, Firenze e Milano, vale un terzo del turismo italiano

Città d'arte, l'allarme di Confesercenti: "Calo di 34 milioni di presenze"

Il Coronavirus ferma la ripartenza delle grandi città d'arte italiane. E' un quadro terrificante quello delineato da Confesercenti, che grazie alle elaborazioni condotte sulla base di Tourism economics, stima un calo di 34 milioni di presenze turistiche dall'estero nel 2020 nelle principali mete italiane: Torino, Roma, Milano, Firenze e Venezia.

Città che insieme valgono un terzo del turismo italiano: l'assenza di visitatori causerà una perdita complessiva di 7 miliardi di euro, di cui solo 4,9 a carico dei settori alloggio, ristorazione, servizi e attività commerciali. Le stime sono conservative e potrebbero rivelarsi ottimistiche in assenza di un avvio del recupero del flusso di turisti entro la fine dell'anno.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium