/ Attualità

Attualità | 16 ottobre 2020, 17:48

Prevenzione del rischio idrogeologico, partono otto importanti interventi in Piemonte

Assicurata ai Comuni e ad AIPo la copertura economica per l’esecuzione degli interventi di manutenzione del territorio. Approvata oggi dalla Giunta regionale la convenzione per otto progetti per un totale di 1.395.000 euro

Prevenzione del rischio idrogeologico, partono otto importanti interventi in Piemonte

Sono otto gli interventi di manutenzione delle sponde dei fiumi e di messa in sicurezza del territorio che saranno realizzati in Piemonte dai Comuni e dall’Agenzia Interregionale per il fiume Po AIPo con il sostegno di 1.395.000 euro di fondi ministeriali, ora resi disponibili per la stipula delle convenzioni tra la Regione Piemonte e i Comuni interessati e tra la Regione l’AIPo.

«Abbiamo lavorato – sottolinea l’assessore alle Opere Pubbliche della Regione Piemonte Marco Gabusi affinché questo stralcio avvenisse rapidamente e altrettanto celermente mettiamo gli Enti locali nelle condizioni di realizzare i lavori grazie alle convenzioni approvate oggi e da firmare nei prossimi giorni al fine di avviare l’iter di progettazione e realizzazione. In questo periodo si parla molto della mancanza di manutenzione degli argini dei fiumi e del territorio come elemento responsabile di molte distruzioni legate alle alluvioni: la Regione Piemonte è particolarmente sensibile a questo tema e questo atto dimostra che l’attenzione è alta e la volontà di agire è forte. Come ho sempre detto, bisogna lavorare sulla prevenzione e questo è un atto concreto che permette di procedere speditamente alla progettazione e alla realizzazione di interventi attesi anche da molti anni».

Attraverso la stipula di questa convenzione i Comuni saranno il soggetto attuatore di otto interventi.

Particolarmente consistente l’intervento da 490.000 euro che comprende la manutenzione del torrente Belbo dal Comune di Santo Stefano Belbo (Cn) al comune di Oviglio (Al), del fiume Tanaro in corrispondenza dei nodi idraulici di Alba e Asti, del fiume Bormida dalla confluenza con l’Orba al ponte ferroviario nel Comune di Alessandria e dei torrenti Orba e Scrivia in corrispondenza dei concentrici.

400.000 euro vanno ai Comuni di Farigliano (Cn), Lequio Tanaro (Cn), Alba (Cn) e Bassignana (Al) per i lavori di difesa delle sponde strategiche lungo il fiume Tanaro, mentre 300.000 euro sono a disposizione del Comune di Carpignano Sesia (Vc) per la manutenzione di difesa del fiume Sesia.

Altri 100.000 euro sono destinati al concentrico di Vercelli per il taglio della vegetazione in alveo del fiume Sesia, mentre il Comune di Bognanco (Vb) potrà contare su 70.000 euro per il ripristino e la manutenzione delle opere di sostegno sul versante lungo SC Graniga-San Bernardo.

A Serravalle Scrivia (AL) sono destinati 10.000 euro per la manutenzione della rete paramassi a monte della strada Cappellezza e anche Ponzone (AL) potrà contare su 10.000 euro per la manutenzione del tratto di versante a monte della Via salita al Castello. Nell’Astigiano, infine, il Comune di Serole realizzerà la manutenzione della rete paramassi a monte della strada della Langa per 15.000 euro.

Oltre ai Comuni anche AIPo sarà soggetto attuare dei primi quattro interventi per un importo complessivo di 1.290.000 euro.

I Comuni e l’AIPo, quali soggetti attuatori degli interventi, assicurano il tempestivo utilizzo delle risorse attraverso l’organizzazione del processo di progettazione e realizzazione dell’intervento di competenza. In stretta collaborazione con la Regione, dovranno curare la progettazione fino al livello esecutivo dell’intervento e la sua realizzazione, rispettando i termini indicati, pena la revoca del finanziamento.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium