/ Attualità

Attualità | 09 dicembre 2020, 11:05

Protesta contro la didattica a distanza, professore si unisce agli studenti

Si tratta di Stefano Rogliatti, padre di Lisa (una delle giovani simbolo nella lotta alla dad) e docente all'ITS Bodoni Paravia

un'immagine di repertorio della protesta anti dad di fronte al Palazzo della Regione

un'immagine di repertorio della protesta anti dad di fronte al Palazzo della Regione

Proseguono davanti al Palazzo della Regione le lezioni degli studenti che protestano contro la didattica a distanza. La novità è che stamattina in piazza Castello non c'erano Anita, Lisa e le altre giovani diventate simbolo della lotta contro la dad, ma si è visto anche un insegnante.

Si tratta di Stefano Rogliatti, padre di Lisa, oltre che docente all'ITS Bodoni Paravia."Ho deciso di unirmi agli studenti e ai colleghi che protestano per un ritorno immediato e sicuro in una scuola in presenza". Con il suo pc si è unito alle studentesse della scuola media 'Calvino' e del liceo 'Gioberti' e ha fatto lezione a distanza ai suoi allievi.

"Con questa protesta simbolica auspico di poter tornare ad insegnare ai miei studenti in presenza e in sicurezza il 7 gennaio come promesso - spiega Rogliatti - Il Presidente Cirio si occupi di risolvere realmente le vere problematiche che hanno portato la scuola a pagare per tutti".

Oggi pomeriggio Anita e Lisa, le due 12enni da cui è partita la protesta, sono state invitate alla seduta in videoconferenza dell'VII Commissione parlamentare sul tema 'Effetti dell'epidemia di Covid-19 sul sistema dell'istruzione".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium