/ Cronaca

Cronaca | 03 marzo 2021, 13:40

Processo Last Banner, dirigente Juve: "Ultrà abituati a fare i padroni della curva"

Alberto Pairetto, Slo del club bianconero, ha ricostruito gli episodi che portarono la società a presentare denuncia

curva Juventus Stadium - foto d'archivio

Processo Last Banner, dirigente Juve: "Ultrà abituati a fare i padroni della curva"

"Con il passare del tempo si erano abituati a fare un po' i padroni della curva. La sentivano come casa loro". E' quanto ha detto Alberto Pairetto, Supporter Liaison Officer (Slo) della Juventus, che oggi ha testimoniato in tribunale nella veste di parte civile al processo Last Banner contro alcuni esponenti della tifoseria organizzata bianconera.

Pairetto ha ricostruito gli episodi che portarono la società a presentare una denuncia su cui indagarono Digos e Procura di Torino. In vista dell'inizio della stagione 2018-2019 la Juventus, su indicazione della Questura, decise di revocare alcune agevolazioni ai gruppi ultrà e, in particolare, l'accesso libero ai cosiddetti striscionisti. Pairetto ha raccontato che, nel corso della riunione del giugno 2018 in cui comunicò la mossa della società, si senti dire da un capo ultrà "non avete più rispetto per noi e dovremo tornare ai vecchi metodi".

"Ero preoccupato" ha detto ai giudici riferendosi al rischio di contestazioni e intemperanze.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium