/ Attualità

Attualità | 17 giugno 2021, 14:50

Con Urban Lab 111 architetture per raccontare come è cambiata Torino dalla metà degli anni Ottanta

Domani presentazione della nuova mappa dell’architettura contemporanea in città

Urban Lab

Urban Lab

Urban Lab, con Ordine degli Architetti PPC di Torino, Fondazione per l’architettura/Torino e IN/Arch Piemonte, presenta il 18 giugno alle ore 16 una nuova mappa dell’architettura contemporanea a Torino: 111 architetture per illustrare come è cambiato lo spazio urbano dalla metà degli anni ottanta. Affianca la mappa un'audioguida su podcast. 

Un weekend non basterà per visitare le 111 architetture torinesi che Urban Lab, in collaborazione con Ordine degli Architetti PPC di TorinoFondazione per l’architettura/Torino IN/Arch Piemonte ha selezionato e raccolto in una nuova, chiara e maneggevole mappa. Dopo i difficili mesi della pandemia, cittadini e turisti potranno (ri)scoprire la città attraverso percorsi inediti, con una mappa cartacea affiancata dagli audio-racconti (in italiano e in inglese) a cui si potrà accedere gratuitamente attraverso il proprio smartphone. 

Il taglio scelto per selezionare le architetture privilegia le realizzazioni più recenti offrendo una visita aggiornata alla città che negli ultimi vent’anni ha cambiato volto.

Cronologicamente si parte con il Lingotto, simbolo della trasformazione postfordista (1982), per passare ai progetti di recupero nel centro storico e nel Quadrilatero, alle infrastrutture olimpiche, ai grandi contenitori culturali diffusicapillarmente sul territorio, agli edifici alti, alle nuove sedi universitarie, alle case del quartiere, ai progetti di social housing, all’edilizia scolastica e ai nuovi studentati per tornare nuovamente in zona Lingotto, con Green Pea e il giardino sulla pista dell’ex fabbrica Fiat.

La mappa è ripartita in quadranti che suddividono Torino e i comuni confinanti per orientarsi tra centro e zone adiacenti via via fino alla prima cintura dell'area metropolitana: ChieriMoncalieriNichelinoCollegnoGrugliascoVenariaSan Mauro Torinese. Un ulteriore supporto alla consultazione della mappa è costituito dall’organizzazione di spazi e architetture secondo le funzioni prevalenti che questi ospitano: abitareufficio e commercioculturaspazio pubblico e serviziformazione.  

Le opere sono state selezionate con la collaborazione di Ordine degli Architetti PPC di Torino, Fondazione per l’architettura/Torino e IN/Arch Piemonte, che da diversi anni premiano la produzione architettonica di qualità sul territorio torinese: per questo motivo tra gli interventi illustrati compaiono le Architetture rivelate, premio conferito dall’Ordine, e i premi IN/Arch Piemonte 2020. 

Ma il progetto non si chiude qui. Il visitatore può approfondire la storia e le caratteristiche delle architetture con il podcast disponibile sul canale Torino Contemporanea di Loquis, la prima piattaforma italiana di Local Audio, facilmente accessibile tramite il QR code stampato sulla mappa. 

La mappa è stata progettata e disegnata da Urban Lab e Pietro Palladino. Le audio guide, scritte dallo studio torinese Comunicarch, sono disponibili in Italiano e inglese. Un progetto dinamico, che sarà ulteriormente implementato nei prossimi mesi. 

Dopo la presentazione del il 18 giugno, la mappa sarà in distribuzione gratuita dalla settimana successiva presso: 

Urban Lab – piazza Palazzo di Città 8f 

Ordine degli Architetti PPC di Torino – via Giolitti 1 

Fondazione per l’architettura/Torino – via Giolitti 1 

InArch / Piemonte – via Saluzzo 64/a 

e attraverso il circuito circuito culturalcard Promos 

Per info: urbanlabtorino.it 

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium