/ Cronaca

Cronaca | 22 settembre 2021, 18:52

Amministratori di condominio accusati di aver svuotato il conto, iniziato il processo

Per l'accusa si sarebbero appropriati indebitamente di oltre centomila euro. I due imputati hanno consegnato due assegni, da 5.000 euro ciascuno, come risarcimento. Prossima udienza il 2 novembre

foto di repertorio

Amministratori di condominio accusati di aver svuotato il conto, iniziato il processo

È iniziato oggi al Tribunale di Torino il processo contro Gianfranco D'Aguì e Stefania Rosso, i due amministratori di un condominio di corso Brunelleschi, accusati di essersi procurati un ingiusto profitto e di essersi appropriati indebitamente di oltre centomila euro.

Il denaro era quello presente nei conti correnti dello stabile e serviva per le spese ordinarie e i pagamenti delle fatture per gli anni 2017, 2018, 2019. Una gestione 'particolare' che, secondo l'inchiesta coordinata dal pm Mauro Ruggero Crupi, in realtà durava da dieci anni. I due imputati, difesi da Marco Latella e Mariapia Di Grazia, hanno presentato istanza di sospensione per la messa in prova e hanno consegnato due assegni circolari, da 5.000 euro ciascuno, come risarcimento.

All'istanza si è opposto l'avvocato del condominio Gianni Erik Galimi, che ha definito "irrisoria" la cifra del risarcimento "visto l'ammontare del denaro trafugato". L'udienza è stata rinviata al 2 novembre, quando il giudice deciderà sulla messa in prova.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium