Cronaca | 24 ottobre 2021, 19:29

Tentato omicidio fuori dalla discoteca, 32enne albanese aggredito da sei persone

I carabinieri sono risaliti a questa versione dei fatti grazie al racconto di alcuni testimoni. La vittima sempre in gravi condizioni al San Giovanni Bosco

carabinieri - foto d'archivio

Tentato omicidio fuori dalla discoteca, sei persone hanno aggredito il 32 albanese

E' stato aggredito da sei o sette persone l'albanese di 32 anni rimasto gravemente ferito la notte scorsa a Torino fuori da una discoteca di corso Vigevano. E' quanto hanno riferito i testimoni ai carabinieri.

Secondo una prima ricostruzione, la proprietaria del locale aveva rifiutato di servire un'altra consumazione all'albanese perché già visibilmente ubriaco. A questo punto l'albanese ha preso a schiaffi la donna e poi è scappato.

Il figlio, romeno di 26 anni, arrestato per tentato omicidio, lo ha raggiunto e preso a calci e pugni. I carabinieri sono a lavoro per identificare gli altri aggressori.

Intanto la vittima è sempre ricoverata al San Giovanni Bosco in gravi condizioni.

redazione

Leggi tutte le notizie di STORIE SOTTO LA MOLE ›

Rossana Rotolo

Nata e vissuta a Torino, mi sono allontanata per qualche anno ma, dopo due brevi parentesi a Berlino prima e in Trentino poi, ho deciso di tornare a casa. Nonostante un’educazione di carattere prettamente scientifico, la passione per la scrittura ha preso presto il sopravvento e ho cominciato a raccontare con costanza il mondo della creatività, dall’arte contemporanea al teatro, dall’editoria all’arte di strada. Ho fatto del racconto del talento altrui la mia più grande missione.

Storie sotto la Mole
Poche città posseggono un patrimonio di storie e leggende quanto Torino. Ho ideato questa rubrica per dare spazio ai numerosi miti nati all’ombra della Mole: dall’origine dei dolci più prelibati, agli angoli nascosti della città fino ai numerosi fantasmi che ne occupano vie e palazzi. In questo spazio racconto a modo mio le storie più note, quelle meno note e anche alcune di mia completa invenzione.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium