/ Sanità

Sanità | 29 novembre 2021, 10:34

Sanità, ora medici e infermieri alzano la voce: “Manca personale. Subito assunzioni in Piemonte o sarà stato di agitazione”

Lo afferma il sindacato Nursing Up: “Il Piemonte ha bisogno di 4.000 infermieri, professionisti della sanità e operatori socio sanitari”

Sanità, ora medici e infermieri alzano la voce: “Manca personale. Subito assunzioni in Piemonte o sarà stato di agitazione”

Medici al lavoro

La coperta del personale sanitario è corta. E’ questa la denuncia del sindacato di medici e infermieri Nursing Up, che in un momento in cui sembra essere richiesto un ulteriore impegno da parte del personale sanitario attacca la Regione Piemonte: “Non è più possibile proseguire con l’immobilismo sulla coperta cortissima degli organici delle varie aziende ospedaliere piemontesi”. 

Mancano e vanno assunti infermieri: la nostra regione ha bisogno di almeno 4.000 infermieri e professionisti della sanità, operatori sanitari”. Il sindacato incontrerà Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte, e l’assessore alla Sanità Luigi Icardi, con i direttori generali delle Asl. L’intenzione è quella di dichiarare lo stato di mobilità e agitazione, in assenza di proposte concrete da parte dei vertici regionali. Tra le richieste avanzate quella che “tutte le Asl facciano contratto a tempo determinato”. Si chiede inoltre di “creare una deroga temporanea alle disposizioni della Corte dei Conti per permettere alla Cittadinanza della Salute di tornare ad assumere”. 

La Regione lanci il prima possibile il nuovo bando assunzioni a tempo indeterminato per creare graduatorie adeguate e strutturare sulle necessità di ogni azienda” ribadisce il sindacato Nursing Up.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium