/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 07 dicembre 2021, 08:24

Inalpi partner del Premio Ussi 2021

A ritirare uno dei 5 Riconoscimenti Speciali, c’era anche Diego Colombari che, a Tokyo, ha conquistato la medaglia d’oro nell’Handbike

In foto, Diego Colombari

In foto, Diego Colombari

Anche per l’edizione 2021, Inalpi ha scelto di essere partner del premio USSI organizzato e assegnato dal Gruppo regionale del Piemonte, dell’Unione Stampa Sportiva Italiana.

I riconoscimenti agli sportivi piemontesi dell’anno sono stati consegnati durante una cerimonia che si è tenuta questa mattina, lunedì 6 dicembre, a Palazzo Ceriana Majneri, a Torino. 

Un’occasione particolare, che ha segnato il ritorno all’incontro in presenza, per un premio che lo scorso anno non era stato possibile realizzare per via delle restrizioni causate dalla pandemia e che ha avuto, soprattutto per Inalpi, un significato ancora più speciale. 

Tra i tanti volti noti, che si sono contraddistinti in questo anno sportivo, a ritirare uno dei 5 Riconoscimenti Speciali, c’era anche Diego Colombari che, a Tokyo, ha conquistato la medaglia d’oro nell’Handbike e con il quale Inalpi da tempo condivide il percorso sportivo. Una soddisfazione che si ripete quindi dopo il successo alle Olimpiadi, poter nuovamente vedere uno degli atleti che portano il nome di Inalpi in giro per il mondo, premiato e riconosciuto come atleta di quello spaccato sportivo forse non sempre in prima pagina, ma certamente specchio di un lavoro duro e quotidiano che porta sempre a grandi risultati e soddisfazioni.


Inalpi, da sempre vicina al mondo dello sport, ai suoi valori e legata al territorio, è stata presente con un corner e con la degustazione di alcune referenze della filiera corta e controllata, tra cui anche le DOP Raschera, Bra Tenero e Toma Latterie Inalpi. 

I premi Ussi 2021, suddivisi in diverse sezioni, sono stati consegnati a Marta Bassino, Filippo Ganna, Carlotta Gilli e Alessandro Miressi per l’Atleta dell’anno e a Marco Rossi – tecnico della nazionale ungherese di calcio – mentre a Elisa Balsamo è stato consegnato il Premio Speciale “Ruggiero Radice”.
La Juventus Women ha ritirato il premio speciale intitolato a Marco Ansaldo, Alfredo Trentalange quello per il “Dirigente dell’anno – premio Speciale Giovanni Calligaris”, l’Alessandria Calcio 1912 e il Bertram Derthona Basket, i premi come squadra e società dell’anno. Ed infine i premi speciali consegnati a Diego Colombari, Lorenzo Sonego, Insuperabili Onlus, Akronos Libertas Moncalieri e ai 75 anni di storia di “Tuttosport”.

 

Un momento di festa, ma anche un’occasione per celebrare lo sport e rimarcare i valori profondi di sacrificio e dedizione di cui è da sempre portatore, valori condivisi quotidianamente da Inalpi e dalla sua filiera corta e controllata del latte.

 

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium