/ Attualità

Attualità | 19 gennaio 2022, 10:10

La Pro Cavour contro Salvai: “Il lavoro dei volontari delle Pro loco va combattuto ed eliminato?”

L’associazione risponde alle riflessioni del vicepresidente di Anno Mille su promozione turistica e volontariato

Uno scorcio di Cavour

Uno scorcio del paese

La Pro Cavour prende posizione contro le parole di Daniele Salvai, vicepresidente dell’associazione Anno Mille, che gestiva l’Abbazia di Santa Maria. Salvai in un’intervista a Piazza pinerolese rifletteva sulla promozione turistica e sull’uso eccessivo del volontariato, che secondo lui è una piaga.
Una posizione che i volontari della Pro Cavour contestano duramente con un comunicato diffuso sulla pagina Facebook dell’associazione: “Senza entrare nel merito di una siffatta fantasiosa tesi, offensiva e ridicola, vuol dire che il lavoro di centinaia di migliaia di volontari delle 7.000 Pro loco italiane, delle altre migliaia di associazioni che si occupano dei luoghi turistici, ambientali, storici, va combattuto ed eliminato”. Il gruppo si riserva eventuali azioni nei confronti di Salvai “a tutela della nostra onorabilità e soprattutto a difesa del lavoro gratuito e disinteressato dei nostri volontari e di tutti i volontari, che ogni giorno si impegnano con costanza e dedizione per valorizzare il loro territorio”.

Marco Bertello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium