/ Attualità

Attualità | 20 settembre 2022, 19:39

A Torino accesa la Fiamma del Sapere, iniziato il lungo conto alla rovescia per le Universiadi invernali del 2025 [FOTO]

Grandi ospiti nazionali ed internazionali presenti alla cerimonia. Dal 12 al 22 gennaio 2023 World University Games in programma a Lake Placid, negli Stati Uniti

A Torino accesa la Fiamma del Sapere, iniziato il lungo conto alla rovescia per le Universiadi invernali del 2025 [FOTO]

Torino torna protagonista dello sport universitario. E’ nuovamente custode della Fiamma del Sapere che anche quest’anno illumina la capitale piemontese prima di rimettersi in viaggio verso Lake Placid, città che ospiterà i 2023 FISU World University Games (12-22 gennaio 2023). Torino è l’Olimpia del mondo sportivo universitario, l’Universiade infatti venne ideata nel 1959 da Primo Nebiolo, allora Presidente FISU, e la prima edizione si svolse proprio nel capoluogo piemontese.

Accesa la Fiamma del sapere

In occasione della settima Giornata Mondiale dello Sport Universitario (voluta da UNESCO e FISU nel 2016) questo pomeriggio nel cortile del Rettorato dell’Università degli Studi di Torino è stato acceso il braciere; la cerimonia, organizzata dal Centro Universitario Sportivo torinese con la collaborazione del CUSI e della FISU, si è svolta alla presenza delle massime autorità istituzionali e accademiche italiane ed internazionali tra cui: Stefano Geuna (Rettore dell’Università di Torino), Guido Saracco (Rettore del Politecnico), Andrea Tronzano (Assessore al Bilancio Regione Piemonte), Stefano Lo Russo (Sindaco di Torino), Lorenzo Lentini (Delegato nazionale del CUSI, in rappresentanza del presidente Antonio Dima), Riccardo D’Elicio (Presidente del CUS Torino), Alessandro Ciro Sciretti (Presidente del Comitato Organizzatore Torino 2025 e Presidente EDISU Piemonte), Bartolomeo Biolatti (Rettore dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo), Gian Carlo Avanzi (Rettore dell’Università del Piemonte Orientale), Verena Burk (Membro Senior Comitato Esecutivo FISU), Robert Needham (Console Generale dell’ambasciata degli Stati Uniti a Milano), James Mckenna (Presidente del consiglio dello sport della regione di Adirondack), Art Devlin (Sindaco della Città di Lake Placid), Elizabeth Little (Ex Senatore dello Stato di New York), Ashley Walden (Direttore Generale Comitato Organizzatore Lake Placid 2023 FISU World University Games).

Passaggio di testimone

Da via Verdi la Fiamma ha raggiunto la suggestiva “Galleria dei Re” del Museo Egizio, i Murazzi del Po, facendo tappa al Castello del Valentino, sede storica del Politecnico di Torino. Qui il passaggio di testimone alla delegazione americana. Tedofori di eccezione: il Sindaco di Torino Stefano Lo Russo, il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, il Direttore Generale dell’Università di Torino Andrea Silvestri, la Delegata del Rettore alla Trasparenza e alla Comunicazione Interna del Politecnico di Torino Anita Tabacco, la Vicecampionessa Europea Under 23 sui 10mila metri atleta del team Battaglio CUS Torino Anna Arnaudo

Aspettando Torino 2025

Nel 2025 Torino ospiterà i World University Games Winter, dopo il grande successo della memorabile edizione del 2007. Alle 20.25 i riflettori si accenderanno sul simbolo di Torino, la Mole Antonelliana, che si illuminerà con i colori di Torino 2025. Uno spettacolo che abbraccerà la città e che è stato reso possibile dalla collaborazione tra Gruppo IREN e Città di Torino.

#To25 Brain Storm, la sfida delle menti

La Giornata Internazionale dello Sport Universitario porta a Torino anche una nuova tappa di avvicinamento alle Universiadi invernali 2025. E' stato presentato uno degli eventi culturali che faranno da corollario alla manifestazione sportiva, #To25 Brain Storm, una competizione internazionale, parallela a quella dei campioni dello sport, che vedrà giovani talenti di diversi campi sfidarsi in un hackathon in 12 nuove discipline 'della mente', 9 proposte dalle università del Piemonte e 3 dagli studenti di tutto il mondo, legate ai temi e alle sfide del momento, a cui dare una risposta attraverso progetti e proposte.

Ad ognuna delle discipline parteciperanno un massimo di 25 team da 4 persone che si sfideranno a colpi di idee. Come per i loro colleghi sportivi, anche per loro ci sarà un medagliere e un podio, che vedrà i primi tre classificati ricevere un premio in denaro e un 'tutoraggio' per realizzare i loro progetti. Saranno inoltre selezionate mille famiglie per ospitare i team.

Le Universiadi vanno oltre lo sport, come ha sottolineato il presidente del Comitato organizzatore Alessandro Sciretti: "questo è un grande un evento che deve vivere di tanti aspetti che hanno l'obiettivo di promuovere il Piemonte e il suo sistema universitario che è straordinario e diventa ancora più forte quando fa rete".

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium