/ Sport

Sport | 26 novembre 2022, 07:20

Basket, la Reale Mutua torna a correre: travolta Agrigento

Convincente prova degli uomini di coach Ciani: il Pala Gianni Asti continua a rimanere inviolato

reale mutua torino vs agrigento

Basket, la Reale Mutua torna a correre: travolta Agrigento

Continua a rimanere inviolato il Pala Gianni Asti con la Reale Mutua Torino che vince contro la Moncada Energy Agrigento con il punteggio di 88-69. Per i ragazzi di coach Ciani sei uomini doppia cifra e c’è anche da segnalare il rientro in campo di Taflaj, Jackson e capitan De Vico.

 

Francis apre le danze con il tap-in schiacciato e Grande fa 4-0 in favore della Moncada. La Reale Mutua si sblocca con Schina che trova il 2+1 che vale il 7-3. Marfo segna da sotto e Agrigento va sul +7 (13-6 a metà quarto) e coach Ciani ferma la partita. In uscita dal time-out ancora Schina trova la tripla che vale il -4 per la Reale Mutua (13-9). Il pareggio per i gialloblù arriva poco dopo grazie a Guariglia  (13-13 a 3’ dalla prima pausa). Si iscrive alla partita anche Mayfield che riavvicina Torino sul -1 (20-19) che è anche il punteggio con cui si chiude il primo periodo.

 

Il secondo quarto parte con la tripla di Grande ed Agrigento torna sul +4 (23-19). Ikangi segna il suo primo canestro al Pala Gianni Asti e Torino sorpassa (24-23 a 6’ dall’intervallo lungo). Mayfield e Schina mettono insieme un parziale di 5-0 e la Reale Mutua va sul +4 (28-24) e coach Cagnardi ferma la partita con il time-out. Poser schiaccia in contropiede e i ragazzi di coach Ciani vanno sul +6 (32-26). Agrigento pareggia grazie Negri, ma Poser riporta in vantaggio la Reale Mutua (34-32). Ancora Ikangi segna da tre punti e Torino va sul +4 (37-33). Il primo tempo termina con il punteggio di 39-37 in favore della Reale Mutua.

 

Al rientro dopo l’intervallo lungo sempre Grande segna da tre punti e la Moncada trova il nuovo vantaggio (40-39). Guariglia trova però il gioco da tre punti che riporta in equilibrio la gara (42-42). Jackson e Pepe trovano due triple consecutive e Torino va sul +6 (48-42). Agrigento si sblocca grazie a Costi che riporta i suoi sul -6 (52-46). Jackson schiaccia, Torino va sul +10 (56-46) e la panchina agrigentina ferma la partita con il time-out. Agrigento dopo il time-out trova un parziale di 5-0 che dimezza lo svantaggio, ma Pepe trova il 2+1 del nuovo +8 gialloblù (59-51) che diventa +10 con la schiacciata di Ikangi (61-51) a fine terzo quarto.

 

L’ultimo quarto si apre con i liberi di Marfo da una parte e il canestro di Poser dall’altra (63-53). Si iscrive a referto anche Taflaj e Torino va sul +12 (65-53). Schina segna da tre punti e la Reale Mutua tocca il massimo vantaggio di serata (70-53) e coach Cagnardi decide di richiamare i suoi in panchina per il time-out. Segnano sia Ikangi che Francis e la Reale Mutua resta sul +15 (75-60 a metà ultimo quarto). Schina e De Vico confezionano un parziale di 6-0 e Torino vola sul +19 (83-64 a 3’30” dalla fine della partita). Poser ritocca il massimo vantaggio della Reale Mutua (88-64). Nell’ultimo minuto coach Ciani dà spazio a giovani della panchina, ma il risultato non cambia, Torino vince 88-69.

 

Reale Mutua Basket Torino - Moncada Energy Agrigento 88-69 (19-20, 39-37, 61-51)

 

Reale Mutua Torino: Mayfield 4, Taflaj 2, Loiacono, Schina 16, Jackson JR. 7, Poser 15, Avino, Guariglia 11, De Vico 11, Dalle Ave, Ikangi 11, Pepe 11. All.: Franco Ciani.

 

Moncada Energy Agrigento: Marfo 11, Ambrosin 3, Grande 16, Costi 2, Chiarastella 5, Bellavia NE, Peterson 2, Mayer NE, Francis 22, Negri 8. All.: Devis Cagnardi.

 

Il commento di coach Franco Ciani: “È stata una partita importante al di là del risultato. Un test significativo contro una delle squadre tatticamente più particolari. Sapevamo che l’inizio sarebbe stato difficile, Agrigento è una squadra che aggredisce fin dall’inizio, noi dall’altra parte avevamo una rotazione da ricostruire con i giocatori rientranti dai loro infortuni, perciò dovevamo riprendere un po’ il ritmo. Piano piano abbiamo portato la partita sui giusti binari con l’intensità e la fisicità difensiva. È stato importante mettere chili e centimetri di fronte alla loro esuberanza offensiva. Abbiamo chiuso gli spazi e tolto ossigeno alla loro manovra. Tenere Agrigento sotto i 70 punti era un traguardo ambizioso, ma noi siamo ambiziosi e credo che si sia visto. Ora bisogna continuare su questa strada, portando l’intensità del secondo tempo che ha deciso questa gara”.

redazione


Vuoi rimanere informato sul BASKET TORINO e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 966 6498
- inviare un messaggio con il testo BASKET TORINO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
TorinOggi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP BASKET TORINO sempre al numero 0039 347 966 6498.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium