/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 29 agosto 2023, 07:00

Il mercato immobiliare cresce a Torino, ma i giovani non comprano più casa

Crollano i mutui, mentre il grosso delle operazioni riguardano le seconde case: lo dicono i dati dei notai torinesi su acquisti e compravendite

acquisto casa - foto di archivio

Il mercato immobiliare cresce a Torino, ma i giovani non comprano più casa

Torino nei primi mesi del 2023 il mercato delle compravendite immobiliari segna un incremento del + 3,26% rispetto allo stesso periodo del 2022. A sostenere il mercato sono soprattutto le compravendite di seconde case tra privati (+12,4%) e da impresa (+19,27), mentre le compravendite di prima casa tra privati registrano una flessione del 5,82%, determinato soprattutto dal -8,74% del mese di febbraio 2023.

I giovani non comprano più

Il calo degli acquisti di prima casa riguarda principalmente la fascia di età tra i 18 e 35 anni (-3,43%). Emerge dai dati dei notai su acquisti e mutui immobiliari relativi ai primi due mesi. I mutui per l'acquisto della casa nei primi due mesi del 2023 hanno subito un crollo del 28,61% rispetto allo stesso periodo del 2022.

Crollo dei mutui: -28,61% rispetto al 2022

A gennaio si registra il primo segno negativo con un calo del 21,88% per arrivare ad un -33,05% nel mese di febbraio 2023. Le persone stanno acquistando case - soprattutto le seconde case come investimento - più coi propri capitali rispetto al passato a causa del forte aumento dei tassi di interesse.

In calo anche le surroghe

Il calo del capitale erogato dei mutui colpisce soprattutto la fascia da 50 a 150 mila euro, che crollano del 25% nel primo bimestre del 2023 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nello stesso periodo diminuiscono anche le surroghe del 6,47%.

Massimo De Marzi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium