/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 28 maggio 2018, 18:00

Torino Factory, fase due: ora otto troupe al lavoro sulle Circoscrizioni

Sono arrivati 43 lavori per il progetto promosso da Piemonte Movie, rivolto ai filmmaker Under 30. E da domani otto gruppi lavoreranno sul territorio torinese: obiettivo Torino Film Festival

Torino Factory, fase due: ora otto troupe al lavoro sulle Circoscrizioni

Torino Factory passa alla fase due. Il progetto, promosso da Piemonte Movie con Film Commission Torino Piemonte, ha richiamato ben 43 cortometraggi negli scorsi mesi. L’obiettivo era proporre un progetto valido realizzato sul territorio della città, affinché il direttore artistico del contest, il regista torinese Daniele Gaglianone, scegliesse così 8 troupe da affidare ad altrettanti tutor, che seguiranno i giovani filmmaker (sono tutti Under 30) e porteranno a termine i loro lavori. I cortometraggi completi saranno poi proiettati al prossimo Torino Film Festival.

“Io parto dalle sensazioni”, ha spiegato Daniele Gaglianone durante la presentazione della seconda fase, avvenuta stamattina alla Sala Il Movie durante un incontro introdotto da Paolo Manera, direttore di Film Commission. “Non scegliere i tutor all’inizio – ha aggiunto Gaglianone – stata un’idea vincente. Abbiamo così potuto capire quale potesse essere il professionista più utile per le proposte dei partecipanti. Ho la sensazione che le troupe funzionino, alcuni sono già partiti nella raccolta del materiale”.

“Crediamo molto in questo progetto – ha aggiunto Alessandro Gaido, presidente di Piemonte Movie –, originale in Italia, che sta già attirando l’attenzione degli addetti ai lavori. Il valore aggiunto è quello di dare una possibilità di creare una nuova generazione di registi e metterli in contatto con i professionisti che lavorano su Torino”. “Essere una città che produce – ha sottolineato Francesca Leon, assessora comunale alla cultura – è nelle corde di Torino. Stiamo lavorando per portare avanti questo tipo di iniziativa nel corso degli anni”.

Saranno, come annunciato, le Case del Quartiere a fare da punto di riferimento per l’organizzazione dei lavori nei prossimi mesi. Sono già stati fatti tre incontri tra le troupe e il team di Torino Factory.

Ma veniamo ai nomi: Rossella Schillaci seguirà Emanuele Marini (Circoscrizione 1); Luca Pastore sarà il tutor di Niccolò Buttigliero (Circoscrizione 2); Francesco Ghiaccio seguirà invece Omar Es Sahhal e Stefano Guerri (Circoscrizione 3); Massimiliano De Serio si occuperà del lavoro di Anna Bossi (Circoscrizione 4); a Enrico Giovannone è stato assegnato Gabriele Pappalardo (Circoscrizione 5); Andrea Parena seguirà Luigi Federico Bissacco (Circoscrizione 6); a Enrico Bisi spetterà invece il nutrito gruppo composto da Giovanni Mauriello, Beatrice Surano, Riccardo Calisti, Morena Terranova, Letizia Salerno Pittalis e Dunja Lavecchia (Circoscrizione 8); Alessandro Castelletto, infine, sarà il tutor di Lorenzo Gaglianò, Matteo Salussolla e Francesco Miceli (Circoscrizione 8).

Paolo Morelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium