/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 20 giugno 2018, 16:38

Maturità all’Itis Avogadro: dalla bioetica ai diritti umani

Le voci dei primi maturandi che hanno sostenuto la prima prova, tra chi ha parlato di diritti umani e chi avrebbe preferito argomenti più legati all’indirizzo tecnico dell’istituto

Maturità all’Itis Avogadro: dalla bioetica ai diritti umani

C’è qualche perplessità tra gli studenti dell’ITIS Amedeo Avogadro, reduci dalla prima prova dell’esame di maturità. Le tracce, secondo alcuni, sarebbero state troppo sbilanciate su temi più adatti a un liceo classico.

Nonostante questo, gli animi restano piuttosto positivi, in attesa della seconda prova di domani, che sarà incentrata sulle materie di indirizzo. “Ho scelto la traccia sul terzo articolo della Costituzione, con la forma del saggio breve – ha raccontato Lucio, che frequenta i corsi serali –. Per un istituto tecnico forse non è molto adatto. Durante l’anno, comunque, abbiamo fatto delle prove”.

Andrea e Luca, invece, si sono concentrati sull’ambito economico. “Credo che un po’ mezza Italia l’abbia fatto – hanno scherzato –. Questo è il primo passo, passati gli esami, godiamoci l’estate”. C’è, però, anche chi non ha trovato particolari difficoltà a concentrarsi su argomenti umanistici, nonostante la preparazione tecnica. “Mi sono dedicata al tema della bioetica – ha rivelato Ouiam – e devo dire che mi sono trovata a mio agio, durante l’anno abbiamo fatto diverse prove”.

“Ho fatto un tema sull’ambito tecnico-scientifico dei diritti umani – ha raccontato Liviu – parlando dei pro e contro della clonazione sugli animali”. Tra le forme di esposizione scelte dagli studenti, va per la maggiore il saggio breve.

Paolo Morelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium