/ Cronaca

Cronaca | 20 febbraio 2019, 14:32

Neonato dimesso dall'ospedale muore due giorni dopo: a Torino aperta inchiesta per omicidio

Il piccolo accusava tosse e rifiutava il latte. A ucciderlo potrebbe essere stata una polmonite

Neonato dimesso dall'ospedale muore due giorni dopo: a Torino aperta inchiesta per omicidio

Tossiva e non mangiava il latte della mamma, ma nessuno avrebbe mai pensato che sarebbe morto all'improvviso, forse a causa di una polmonite.

La Procura di Torino ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo, al momento contro ignoti, dopo la morte di un neonato, neppure un mese di vita, che due giorni prima era stato portato al pronto soccorso dell'ospedale Maria Vittoria di Torino, dove i medici lo hanno dimesso prescrivendo un aerosol.

Sul corpo del piccolo è giá stata eseguita l'autopsia e i risultati saranno comunicati nei prossimi giorni. Al momento sulla cartellina medica del bimbo, compilata in ospedale, la causa della morte sarebbe da attribuire a una "polmonite ab-ingestis", solitamente causata dall'ingresso di materiali estranei nell'albero bronchiale.

Dopo la prima visita dal pediatra, i genitori, visto il persistere dei sintomi, avevano deciso di portare il figlio al pronto soccorso del Maria Vittoria, dove i medici lo hanno visitato e dimesso senza ricovero. Due giorni dopo la morte.

"Il neonato - spiega l'avvocato della famiglia Enzo Pellegrin - è morto 38 ore dopo essere stato dimesso dall'ospedale. Non ci risulta siano stati eseguiti accertamenti radiografici, che forse avrebbero potuto segnalare eventuali anomalie".

Marco Panzarella

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium