/ Chivasso

Chivasso | 19 aprile 2019, 12:49

A Chivasso riconoscimento per Serafina Rizzari, la "sentinella" del Po

Una pergamena ricorda il suo contributo nelle opere di messa in sicurezza delle sponde. La sua tenacia e il suo spirito critico hanno suggerito soluzioni funzionali

A Chivasso riconoscimento per Serafina Rizzari, la "sentinella" del Po

Giovedì 18 aprile, nell'Ufficio del Sindaco a Palazzo Santa Chiara, la signora Serafina Rizzari ha ricevuto un riconoscimento per il fattivo contributo apportato per la realizzazione dell'opera per la difesa spondale da inondazioni del fiume Po.

Le segnalazioni della signora Serafina Rizzari erano iniziate il 18 aprile 2002, lettere che spiegavano come il prolungamento dell'argine avrebbe consentito la messa in sicurezza di questa parte della città. Abitando vicino al ponte sul Po, infatti, la signora ha avuto la giusta percezione dei potenziali pericoli e delle soluzioni più funzionali.

“Oggi le infrastrutture di messa in sicurezza del territorio sono molto diverse rispetto agli anni passati e soprattutto più importanti – ha detto il Sindaco Claudio Castello -. Ringrazio la signora Rizzari per l'opera di protezione civile svolta e per aver segnalato con tenacia una situazione critica. Con il suo corretto senso critico e la sua saggezza, ha saputo proporre agli enti preposti una interpretazione convincente e basata su fatti concreti di una possibile soluzione”.

La decisione di insignire il riconoscimento alla signora Rizzari era stata presa durante il mandato precedente e l'ex Assessore alle Politiche sociali, Annalisa De Col, se ne era fatta portavoce presso l'Amministrazione del Sindaco Castello, che ha proseguito l'iter fino alla consegna ufficiale di giovedì 19 aprile.

La signora Rizzari, alla presenza della Giunta comunale e di alcuni consiglieri di Maggioranza e di familiari ed amici, ha ricevuto una pergamena che ricorda il suo contributo e una riproduzione del quadro della Vaccinazione di Demetrio Cosola, presso l'Ufficio del Sindaco.

c. s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium