/ Speciale elezioni

In Breve

Speciale elezioni | 03 maggio 2019, 09:25

Settimo Torinese, Del Vago: "Chiediamo un voto consapevole per una politica rispettosa, coinvolgente, determinata e competente"

Il candidato sindaco presenta il programma politico-elettorale del Movimento 5 Stelle per il Comune di Settimo

Settimo Torinese, Del Vago: "Chiediamo un voto consapevole per una politica rispettosa, coinvolgente, determinata e competente"

Il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle per il Comune di Settimo, Massimo Del Vago, presenta il suo programma politico. "Dopo cinque anni all'opposizione - spiega, rivolto ai suoi concittadini - proviamo nuovamente a offrirvi un'alternativa di governo alla nostra città. L'esperienza maturata e l'impegno profuso in questi anni dai consiglieri e dagli attivisti ci hanno permesso di acquisire una consapevole conoscenza dello stato dell'arte, del funzionamento degli uffici e dei servizi. Per questo motivo, abbiamo intitolato la nostra campagna elettorale 'un voto consapevole' per una politica rispettosa, coinvolgente, determinata e competente".

"Gli aggettivi utilizzati - prosegue Del Vago - non sono degli slogan elettorali, ma rispecchiano il comportamento che il nostro gruppo consiliare ha avuto in questi 5 anni all'opposizione. Rispettosi delle istituzioni, capaci di condividere le scelte che reputavamo giuste per i cittadini e al tempo stesso determinati nell'evidenziare quelle per noi sbagliate. Vivo a Settimo dalla nascita e non ho paura a riconoscere quello che di giusto è stato fatto, né a condividere le proposte che riterremo interessanti anche quando arriveranno da altri partiti. La democrazia deve avere come obiettivo principale l'interesse per i cittadini. E io non ho nessuna paura a dire che credo maggiormente nelle persone rispetto alle bandiere".

"Voglio impegnarmi attivamente in prima persona - dice Del Vago - per combattere le ingiustizie e controllare l'equità delle spese pubbliche senza conformismi e per provare a fare una cosa che potrebbe sembrare banale: far funzionare meglio le cose che oggi già abbiamo. Non ci sarà però nessun movimento, nessun partito e nessun programma che possa far migliorare un comune o una nazione, se gli uomini e le donne che compongono la società non riconoscono le proprie qualità e i propri difetti. Siamo consapevoli che amministrare una città come Settimo, con un grosso debito pubblico, sarà un arduo compito e non possiamo promettere soluzioni tempestive, né la realizzazione di tutti i progetti di cui non ci sarà la copertura economica. Possiamo però promettere che amministreremo con impegno la nostra città".

comunicazione politico elettorale

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium