/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 13 maggio 2019, 10:02

Casa, volano i canoni di affitto a Torino: +8,3% nei primi tre mesi del 2019

Costi delle locazioni in Piemonte aumentati in media del 5,7%, secondo i dati forniti dall'Osservatorio di Immobiliare.it

Casa, volano i canoni di affitto a Torino: +8,3% nei primi tre mesi del 2019

Il 2019 del mercato immobiliare in Piemonte si apre con un balzo dei canoni di locazione. Secondo l’Osservatorio di Immobiliare.it, sul mercato della regione, nel primo trimestre di quest'anno i costi medi degli affitti recuperano 5,7 punti percentuali.

L’andamento dei prezzi richiesti da chi vende casa in Piemonte invece resta a segno negativo, con una perdita dello 0,7% su base trimestrale. Chi vuole comprare un immobile residenziale nella nostra regione, secondo la rilevazione relativa allo scorso marzo, deve mettere in conto una spesa di 1.520 euro al metro quadro. Il prezzo medio dell’affitto si attesta su 7,58 euro/mq.

L’andamento delle compravendite

Per quanto riguarda il mercato nei capoluoghi, sul fronte compravendite il trend al ribasso riguarda ancora cinque città su otto. La sofferenza più evidente si registra ad Alessandria, dove nei primi tre mesi dell’anno i costi medi sono scesi di oltre due punti percentuali (-2,1%). Seguono Biella e Torino, rispettivamente -1,5% e -1,4%. Bene invece Verbania che incrementa il suo primato di città più cara in regione per le compravendite con prezzi in risalita del 3,5% su base trimestrale. Per acquistare un bilocale da 60 mq a Verbania servono in media 120.000 euro, contro i 47.000 mediamente sufficienti a Biella – la città più economica in cui comprare casa – per la stessa tipologia di alloggio.

Chi compra casa in Piemonte: lo scenario dei mutui

Se questo è il quadro dell’andamento dei prezzi delle abitazioni in Piemonte, attraverso un’analisi fornita da Euroansa, società di mediazione del credito, è possibile inquadrare il profilo dell’acquirente tipo in regione. Stando allo studio, oltre il 40% dei finanziamenti per la casa in Piemonte è stato acceso da soggetti di età compresa fra i 31 e i 40 anni. I mutui vengono sottoscritti per periodi medi e lunghi, tanto che il 45% sceglie i 25 anni e un ulteriore 28% viene stipulato sui 30.

Nonostante il buon momento per i tassi, i piemontesi preferiscono il variabile (68%), contro il 31% che opta per un fisso e appena l’1% che sceglie un tasso misto. L’88% dei finanziamenti, nel corso dell’ultimo anno, è stato concesso per l’acquisto di una prima casa mentre il appena il 12% ha richiesto e ottenuto un mutuo seconda casa.

L’andamento dei canoni di locazione

Guardando alle locazioni lo scenario cambia: l’oscillazione regionale è in forte rialzo (+5,7%) e solamente due capoluoghi aprono il 2019 con segni di sofferenza. Si tratta di Alessandria e Biella, rispettivamente -1,8% e -1,6%. Volano invece i prezzi delle locazioni a Torino dove i primi tre mesi dell’anno hanno visto i costi degli affitti risalire di oltre otto punti percentuali raggiungendo gli 8,45 euro al mq.

Torino accorcia così la distanza da Verbania, che con un prezzo medio al mq di 8,87 euro resta comunque la più cara anche per questo comparto.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium