/ Eventi

Eventi | 14 maggio 2019, 13:43

Come creare una forza armata europea: riflessioni e proposte per una politica militare dell'UE

L’iniziativa intende ragionare sull’ipotesi di creare un modello di Forze Armate integrato quale strumento di difesa e sicurezza dell’Unione Europea in una prospettiva sovranazionale

Come creare una forza armata europea: riflessioni e proposte per una politica militare dell'UE

Si terrà domani, mercoledì 15 maggio alle 9, presso l’Aula Magna del Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito (via Arsenale 22, Torino) la giornata di studio dal titolo “Forze armate europee? Riflessioni e proposte per una politica militare europea”. 

L’iniziativa intende ragionare sull’ipotesi di creare un modello di Forze Armate integrato quale strumento di difesa e sicurezza dell’Unione Europea in una prospettiva sovranazionale. Un’idea che fu già proposta con la Comunità Europea di Difesa, ma che non ha più trovato significative corrispondenze, neppure nella European Global Strategy. L’obiettivo è dunque focalizzare l’attenzione su un argomento ritornato all’ordine del giorno dell’agenda europea e proseguire la riflessione inaugurata con un analogo convegno nell’ottobre 2016.

Organizzata dal Dipartimento Culture Politica e Società dell’Università di Torino, dalla Cattedra Jean Monnet, dalla Scuola Universitaria Interdipartimentale in Scienze Strategiche, in collaborazione con il Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito, l’iniziativa vedrà la partecipazione di docenti universitari e ufficiali dell’esercito che, con le rispettive competenze, ragioneranno sulla possibilità di sviluppo di un sistema di difesa comune.

In un contesto internazionale sempre più incerto, una politica europea di difesa diventa sempre più necessaria. La credibilità dell’UE quale protagonista geopolitico dipende dal suo modo di dimostrarsi non solo capace di condurre politiche economiche condivise e sempre più integrate, ma anche di esprimere una capacità di azione internazionale atta a garantire, con unicità di pianificazione, comando e efficaci tempi di risposta, la difesa e la sicurezza continentale. Il convegno intende riflettere sulla possibilità di avviare iniziative che mirino a far assumere all’UE una concreta e significativa dimensione politico-militare, anche non necessariamente all’interno del quadro atlantico di riferimento.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium