/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 18 novembre 2019, 15:35

“Un Blues per Janis”, concerto di solidarietà al teatro Superga di Nichelino

Appuntamento sabato 23 novembre alle 20.45. Ingresso libero, il ricavato delle donazioni impiegato per l’acquisto di un pulmino attrezzato per il trasporto disabili nelle strutture socio-assistenziali che Anffas Torino gestisce

“Un Blues per Janis”, concerto di solidarietà al teatro Superga di Nichelino

Segnatevi la data sul calendario: sabato 23 novembre torna “Un Blues per Janis”, concerto di fundraising organizzato da Anffas Torino, arrivato alla sua quattordicesima edizione.

Rimangono le finalità dell’evento, che unisce la memoria con l’impegno sociale nei confronti delle persone con disabilità, cambia invece la location: il concerto si terrà al Teatro Superga di Nichelino (via Superga 44) e non più, come negli ultimi anni, al Parco “Le Serre” di Grugliasco. Appuntamento alle ore 20.45.

Sul palco si alterneranno una trentina di artisti, alcuni tra i migliori dell’area torinese, con il minimo comun denominatore dell’anima rock e della solidarietà: Margherita La Sala, Ninfa Alabiso, Marina Antonelli, Federica Clara, Rita Milazzo, Mara Riccardi, Elena D’Andrea, Giorgia D’Agostino, Anna Maria Vaira, Alessia Di Martino, Rebecca Ragusini, Federica Sali, Davide Ragusini, Mario Denaro, Luca Di Giovanni, Furio Bisotti, Meo Torta, Attilio Valle, Mauro Cingolani, Luciano Daprile, Stefano Buelow, Alessandro Ragona, Gio Rizzi, Massimiliano Carrara, Simone Casano, Yuri Red, Cipo Luca Sperindio, Patrizia Campagna, Ferruccio Pavone, Lorenzo Coniglio, Marco Roagna.

Come sempre l’ingresso sarà libero e il ricavato delle donazioni sarà impiegato per beneficenza: le offerte serviranno per acquistare un pulmino attrezzato per il trasporto delle persone con disabilità, fondamentale nella gestione logistica delle strutture socio-assistenziali che Anffas Torino gestisce.

Il concerto è organizzato in memoria di Janis Daprile, una ragazza di 33 anni solare, piena di vita e generosa, sempre pronta a sostenere gli altri. Amava la musica, come tutta la sua famiglia: sono proprio il padre, direttore artistico, e la madre di Janis a unire sul palco tanti musicisti che, attraverso la musica, trasformeranno la dolorosa perdita in un momento di condivisione, rendendo le persone partecipi dell’esistenza dell’altro.

Vista l’importanza dell’evento, sono invitati a partecipare tutti gli amici di Anffas, i Volontari e le persone che dell’impegno sociale fanno un valore irrinunciabile, i rappresentanti delle istituzioni e delle amministrazioni cittadine e non solo, e ovviamente gli appassionati di musica.

Quando rock e solidarietà si incontrano, nasce una serata straordinaria all’insegna della musica, del divertimento e della beneficenza: “Un Blues per Janis”.

Cinzia Gatti e Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium