/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 07 dicembre 2019, 14:00

«Va esonerato chi non può pagare lo scuolabus»: confronto tra minoranza e maggioranza a Villar Perosa

La battaglia su questo servizio continuerà nel 2020

La minoranza di Villar Perosa

La minoranza di Villar Perosa

«Chiederemo che vengano esonerate dal pagamento dello scuolabus le famiglie in difficoltà». La minoranza di Villar Perosa ha annunciato di voler dare battaglia sull’argomento.
Nell’ultimo Consiglio comunale c’è già stato un confronto tra il consigliere Massimo Raviola di Movimento libero villarese e l’assessore Caterina Arena.

Il 31 luglio scorso in Consiglio comunale è passata una modifica del regolamento che imponeva il pagamento in un’unica tranche, a inizio anno, della quota dovuta per il servizio scuolabus, che riguarda una quarantina di famiglie.

Raviola in seguito ha presentato un’interrogazione scritta per chiedere al Comune di esonerare dal pagamento le famiglie in difficoltà. Arena ha risposto che la modifica al regolamento recepiva di fatto una prassi, perché a Villar si pagava già in un’unica tranche. Inoltre ha spiegato il perché la richiesta di Raviola non poteva essere accolta: «La Corte dei Conti stabilisce che il servizio debba essere integralmente coperto dalle famiglie e non possiamo fare diversamente, ma sicuramente abbiamo attenzione a chi ha bisogno e concorderemo pagamenti rateali».
Raviola però non demorde: «Si può fare comunità ed esonerare dal pagamento chi ha bisogno, spalmando la quota sugli altri utenti – incalza –. A gennaio poteremo una proposta che va in questa direzione».

Marco Bertello

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium