/ Politica

Politica | 11 dicembre 2019, 17:19

Autonomia regionale, la richiesta è in dirittura d'arrivo

Proseguono in prima Commissione i lavori per l'esame del Ddl sull'autonomia differenziata

Autonomia regionale, la richiesta è in dirittura d'arrivo

Con l’avvio della discussione generale è ripreso in prima Commissione, presieduta da Carlo Riva Vercellotti, l’esame del Ddl sull’autonomia differenziata. Nelle scorse riunioni un gruppo di lavoro appositamente costituito tra i commissari, aveva analizzato il provvedimento e raccolto le osservazioni dei diversi schieramenti.  Un lavoro considerato utile da tutti gli intervenuti e riassunto nel pomeriggio da Riccardo Lanzo (Lega).

Per il Pd, Domenico Ravetti ha annunciato la presentazione di 14 emendamenti di merito e confermato l’impegno a licenziare il provvedimento entro Natale, in modo che anche la Regione Piemonte possa sedere al tavolo ministeriale sull’autonomia differenziata insieme alle altre Regioni, come richiesto dalla maggioranza. È stata anche chiesta da Pd e 5 Stelle la presenza in Commissione del presidente della Giunta regionale o di un suo delegato.

Francesca Frediani (M5s) ha annunciato una cinquantina di emendamenti di merito. Dal canto suo Riccardo Lanzo ha anticipato che alcune osservazioni raccolte nel gruppo di lavoro saranno accolte dalla maggioranza: “I nostri capisaldi, però, resteranno. Al massimo potranno leggermente modificati”.

Nel pomeriggio sono intervenuti anche l'assessore Marco Gabusi a nome della Giunta e Giorgio Bertola (M5s). La discussione generale riprenderà domani mattina in prima Commissione.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium