/ Politica

Politica | 30 dicembre 2019, 12:26

Alpignano, arriva il commissario prefettizio: è Paolo Accardi e traghetterà la città fino al voto

Le elezioni del nuovo sindaco sono previste tra maggio e giugno 2020

Alpignano, arriva il commissario prefettizio: è Paolo Accardi e traghetterà la città fino al voto

A seguito delle dimissioni di 7 consiglieri di maggioranza Pierpaolo Barbiani, Giacomo Bosio, Gino Cipriano, Marina Mallen, Giulia Bruno, Cristina Bertello e Francesco Talarico e 4 di minoranza, Gianni Da Ronco e Leonardo Tucci di Alpignano Democratica, Roberto Voerzio e Renato Mazza di Articolo Uno, il Prefetto di Torino ha provveduto a sospendere il Consiglio Comunale di Alpignano in data 28 dicembre ed ha nominato il viceprefetto Paolo Accardi Commissario Prefettizio. 

Nato nel 1956, Accardi ha una lunga carriera alle spalle: ha già svolto il ruolo di Commissario in molti comuni dell’hinterland torinese, tra i quali anche il vicino comune di Givoletto tra il 2009 ed il 2010 

Il commissario, secondo quanto gli conferisce la legge avrà tutti i poteri, ordinari e straordinari, assegnati a sindaco, giunta e consiglio comunale. 

Accardi sbrigherà gli affari istituzionali del Comune di Alpignano fino alle elezioni amministrative previste tra maggio e giugno 2020.

Paolo Giordanino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium