/ Eventi

Eventi | 13 gennaio 2020, 10:16

Al Teatro Vittoria riparte la Schubertiade, con l'esecuzione integrale dei Lieder

Prossimo appuntamento martedì 14 gennaio

Al Teatro Vittoria riparte la Schubertiade, con l'esecuzione integrale dei Lieder

Martedì 14 gennaio (Teatro Vittoria, ore 20) riprendono gli appuntamenti con la Schubertiade, serie di concerti che, a partire dalla stagione 2011-2012, l’Unione Musicale sta organizzando con il proposito di realizzare – primo ente musicale in Italia – l’esecuzione integrale dei Lieder di Franz Schubert.

Dall’inizio del progetto ad oggi sono già stati eseguiti oltre 300 Lieder della vastissima produzione di Schubert che conta circa 600 opere, composte dall’autore lungo tutta la vita, da Lebenstraum del 1810, scritto a 13 anni, fino a Schwanengesang, pubblicato postumo nel 1828.

La liederistica svolge un ruolo essenziale nell’opera di Schubert e lo spirito del Lied anima tutta la sua musica; Erik battaglia ha dichiarato: «È come una soluzione chimica in cui è impossibile dividere invenzione musicale e poetica, sono emozioni espresse in musica ma vissute tramite la poesia».

Il progetto Schubertiade – dedicato alla memoria del grande liederista tedesco Dietrich Fischer-Dieskau – conta quattro appuntamenti nella stagione 2019-2020 e rappresenta una ghiotta occasione per ascoltare non solo i Lieder più famosi ma soprattutto pagine di ascolto infrequente: una rara opportunità soprattutto nel nostro Paese, dove la realizzazione di un’integrale schubertiana dal vivo è un vero e proprio unicum, che si rifà a progetti analoghi realizzati in passato in Austria o nel Regno Unito.

Curatore della Schubertiade è Erik Battaglia, professore di musica vocale da camera al Conservatorio di Torino e alla Deutsche Liedakademie di Trossingen, che ha coinvolto nel progetto alcuni giovani interpreti scelti tra i più brillanti allievi ed ex-allievi di musica vocale da camera.

 

Protagonisti di questo concerto saranno il soprano Valentina Chirico – vincitrice del XIII Concorso Internazionale Giovani Musicisti Città di Giovinazzo, volto noto per i torinesi, che hanno già potuto apprezzarla all’Unione Musicale, per MITO SettembreMusica e al Teatro Regio – e il mezzosoprano Laura Capretti, diplomata con lode e menzione d’onore in musica vocale da camera al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino, borsista De Sono dal 2017 e vincitrice del Premio Giubergia 2018.

Le accompagna al pianoforte Sandro Zanchi, che si esibisce regolarmente come solista e in varie formazioni da camera, con particolare predilezione per il repertorio liederistico.

Così Zanchi ci ha descritto la sua esperienza artistica: «Fare il musicista è un’esigenza che è progressivamente cresciuta con me e quando ho capito quanto fosse irrinunciabile, mi sono anche reso conto che lo era già da tempo. È anche però il frutto di una mole enorme di lavoro, certamente appassionato, ma anche spinto da forza di volontà, ogni giorno».

 

I prossimi concerti della serie Schubertiade si terranno sabato 8 febbraio, martedì 10 marzo e martedì 28 aprile 2020 sempre al Teatro Vittoria (inizio alle ore 20).

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium