/ Politica

Politica | 13 febbraio 2020, 18:28

«Dedichiamo un luogo o una via di Villar Perosa ai Martiri delle foibe»

La proposta parte da tre consiglieri di minoranza e il sindaco e la sua squadra devono ancora valutarla

La minoranza di Villar Perosa

La minoranza di Villar Perosa

«Dedichiamo un luogo o una via ai Martiri delle foibe come un segnale di conciliazione con il passato». Questa la proposta che tre consiglieri di minoranza su quattro di Movimento libero villarese (Giuseppe De Simone, Giancarlo Di Pietro e Massimo Raviola) hanno depositato in municipio sotto forma di mozione. In occasione del giorno del ricordo del 10 febbraio delle 11mila vittime delle foibe. Con il termine foibe si intendono le cavità naturali presenti nella regione del Carso in Friuli Venezia Giulia e in cui, dopo il crollo del regime fascista, furono gettate migliaia di vittime ad opera dei sostenitori del maresciallo Tito, poi diventato dittatore della Jugoslavia.

Il sindaco Marco Ventre deve ancora valutare con la sua maggioranza la proposta che verrà discussa in Consiglio comunale, ma i tre consiglieri di minoranza nella loro stessa mozione precisano «Rigettare ora tale richiesta potrebbe rappresentare un segnale politico di superficialità nell’esatta interpretazione degli eventi storici in questione».

Marco Bertello

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium