/ Politica

Politica | 14 settembre 2017, 20:22

"Contrasto al cyberbullismo condiviso dalle forze politiche ma senza azioni concrete"

L'intervento congiunto Frediani-Bertola (M5S): "Senza copertura economica rischio di norma inutile"

"Contrasto al cyberbullismo condiviso dalle forze politiche ma senza azioni concrete"

Introdurre azioni di contrasto al bullismo ed al cyberbullismo, come è emerso oggi in quarta commissione, è ampiamente condiviso da tutte le forze politiche.

Però, come avviene sempre più di frequente, senza azioni concrete e un'adeguata copertura economica, le buone intenzioni rischiano di arenarsi su un muro di retorica. Da poco è stata approvata una legge nazionale e siamo ancora in attesa dei decreti attuativi. Anche la Regione Piemonte, nel corso degli anni, si è dotata di diversi strumenti per fronteggiare il fenomeno come il protocollo che coinvolge tutti i soggetti interessati quali l'Ufficio Scolastico Regionale, la prefettura e la Polizia postale.

Abbiamo proposto di analizzare i risultati ottenuti e verificare se gli strumenti messi in campo siano i più adeguati. E' necessario inoltre riunire un tavolo di lavoro per valutare il testo proposto dal PD e quello sottoscritto dall'Ufficio di Presidenza e redatto dai giovani coinvolti in Consiglio regionale nella giornata “Ragazzi in Aula”.

c.s.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium