/ Attualità

Attualità | 02 luglio 2019, 17:04

Lella Bassignana confermata alla presidenza di Agripiemonteform - Confagricoltura

"Gli obbiettivi che ci siamo posti per il prossimo triennio sono di incrementare il numero dei corsi di addestramento per imprenditori, per la cooperazione, per la qualificazione e la specializzazione di maestranze, di aggiornamento per dirigenti, tecnici ed esperti"

Lella Bassignana confermata alla presidenza di Agripiemonteform - Confagricoltura

L’assemblea dell’agenzia formativa Agripiemonteform che si è riunita a Torino il 21 giugno scorso ha eletto  il direttivo per il prossimo triennio, confermando nell’incarico di presidente la vercellese Lella Bassignana. Laureata in scienze agrarie all’Università di Torino, Lella Bassignana è docente all’Istituto Tecnico Agrario Galileo Ferraris di Vercelli,  consigliera di Parità della Provincia di Vercelli e rappresentante della Regione Piemonte nel consiglio di amministrazione dell'Enoteca della Serra. 

Agripiemonteform è l'ente per la formazione professionale costituito nel 1994 per iniziativa di Confagricoltura Piemonte e delle Unioni Agricoltori di Alessandria, Asti, Cuneo, Novara- Vco, Torino, Vercelli e Biella per contribuire al miglioramento, allo sviluppo, al perfezionamento della formazione professionale degli imprenditori agricoli e delle altre categorie addette all’agricoltura.

 “Le difficoltà che sta attraversando l’agricoltura nazionale – dice  Lella Bassignana –  danno una nuova dimensione agli scopi principali dell’ente. Gli obbiettivi che ci siamo posti per il prossimo triennio sono di incrementare il numero dei corsi  di addestramento per imprenditori,  per la cooperazione,   per la qualificazione e la specializzazione di maestranze,   di aggiornamento per dirigenti, tecnici ed esperti   con particolare attenzione alla conservazione e la tutela dell'ambiente, la valorizzazione dei prodotti tipici, la tutela e la promozione delle tradizioni e delle iniziative culturali, lo sviluppo del turismo sociale e l'intensificazione dei rapporti tra città e campagna senza dimenticare la necessità di individuare le buone prassi a livello organizzativo nell’ambito delle pari opportunità. Un’attenzione particolare poi sarà rivolta alla formazione dei giovani, sia già imprenditori agricoli – prosegue Lella Bassignana- sia imprenditori potenziali, in modo tale che, terminato il periodo di formazione scolastica, conservino, perfezionino e sviluppino le loro capacità e le loro attitudini di responsabilità nella conduzione aziendale, doti che saranno il futuro non solo dei nostri territori, ma anche dell'intera nazione”. 

Oltre all’attività formativa vera e propria, Confagricoltura è anche impegnata con i giovani sul campo. Infatti, molte delle aziende associate all’organizzazione agricola da anni ospitano allievi degli istituti agrari nei Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento. La legge n. 145/2018 (legge di bilancio 2019) ha apportato modifiche alla disciplina dei percorsi di alternanza scuola-lavoro ridimensionando il monte ore, ma anche introducendo il concetto di orientamento.

A questo riguardo Agripiemonteform ha già organizzato un corso per operatore  addetto all’uso di trattori agricoli e forestali-trattore a ruote  e un corso per utilizzatori di prodotti fitosanitari.  

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium