/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 26 novembre 2019, 16:54

Livanova, Vercellotti (FI): "L'assessore Chiorino in campo per difendere i livelli occupazionali"

Presentato un question time in Consiglio regionale

Livanova, Vercellotti (FI): "L'assessore Chiorino in campo per difendere i livelli occupazionali"

"Quest’oggi ho presentato un question time per porre all’attenzione della Giunta regionale Cirio la situazione della società LivaNova (ex Sorin) e della filiera ad essa collegata in campo delle biotecnologie biomedicali", ha spiegato il consigliere regionale di Forza Italia, Carlo Riva Vercellotti.

"Ringraziamo l’assessore al Lavoro, Elena Chiorino, che si è dimostrata sensibile e decisa a difendere l’occupazione dei lavoratori coinvolti e di chiedere al Governo di avviare una politica industriale, degna di questo nome, a tutela di queste produzioni d’eccellenza, altamente tecnologiche e innovative. Bisogna evitare in tutti i modi di depauperare le zone del chivassese e basso vercellese di un sito di riferimento a livello regionale e nazionale. Le maestranze coinvolte sono d’alto profilo e quindi è indispensabile scongiurare possibili delocalizzazioni che depaupererebbero il Piemonte. L’assessore ha assicurato che avvierà un dialogo con la società per difendere intanto le 83 lavoratrici e lavoratori del sito di Saluggia: perché il timore è che si inizi da questa azienda per poi smontare l’intero distretto. Oggi in aula abbiamo anche appreso che la società ha beneficiato di contributi statali, per questo la nostra preoccupazione è trovarci l’ennesima multinazionale che arriva in Italia, beneficia di fondi statali per la ricerca, recupera know how, mercati e clienti e poi se ne torna all’estero. Se confermato questo sarebbe inaccettabile: lo Stato ha il dovere di vigilare sulle risorse erogate!".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium