/ Cronaca

Cronaca | 15 gennaio 2020, 11:10

Estradato in Italia l'autista di scuolabus accusato di violenza sessuale su disabili nel Torinese

Le vittime sono tutti minorenni e di origine extracomunitaria

Estradato in Italia l'autista di scuolabus accusato di violenza sessuale su disabili nel Torinese

E’ stato estradato ieri in Italia Michele C., il 69enne arrestato la scorsa settimana in Francia a Chambery con l’accusa di reati sessuali su minori disabili.

L'uomo era ricercato dall'interpol per degli abusi compiuti quando era l'autista di uno scuolabus. I reati sono stati compiuti tra il 2018 e la fine del 2019, tutti in provincia di Torino. L’uomo, mascherandosi sotto la veste di volontario accompagnatore di bambini disabili, era riuscito a guadagnare l’affetto delle proprie vittime verso le quali dimostrava apparentemente amicizia e senso di protezione.

Approfittando del suo ruolo rivestito, dello stato di minorata difesa psichica dei bambini, nonché della loro minore età, aveva sottoposti i ragazzi ad abusi di natura sessuale.

Le vittime, tutte minorenni e di origine extracomunitaria, hanno subito i reati senza possibilità di capire quanto stava accadendo e fare denuncia. Così C. M. è riuscito a costruire un muro entro il quale agire indisturbato, sempre ponendosi come persona affabile e comunicativa, mentre le famiglie erano completamente all’oscuro di quanto accadeva ai propri piccoli.

Il 69enne si trova ora in carcere.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium