/ Fashion

Fashion | 04 marzo 2020, 07:30

Underwear: i trend del 2020 e qualche suggerimento

I body diventano magliette, i reggiseni o bralette dei meravigliosi top e le sottovesti diventano degli abiti

Underwear: i trend del 2020 e qualche suggerimento

Quali sono le novità che segneranno quest’anno in fatto di underwear? Uno dei trend più in voga per il 2020 vede l’uso della lingerie come capo d’abbigliamento: i body diventano magliette, i reggiseni o bralette dei meravigliosi top e le sottovesti degli abiti. Ma parlando di capi di intimo più in generale, a cosa bisogna fare attenzione per essere alla moda ma, al tempo stesso, assicurarsi di indossare sempre underwear di qualità? Scopriamolo insieme.

La shaping lingerie conquista tutti, anche le star

Per “shaping lingerie” si intende l’intimo modellante, al quale ormai nessuna donna vuole rinunciare. Persino le star più acclamate lo scelgono, per la sua utilità nel modellare (e a volte contenere) le forme del proprio corpo: culotte, guaine e push-up quindi la fanno da padrona, soprattutto nel caso in cui si indossino spesso degli abiti molto attillati o che fasciano le zone più “critiche” come fianchi e vita. Per massimizzare i risultati sarà indispensabile scegliere questo tipo di intimo tenendo sempre conto delle forme specifiche del proprio corpo e cercando di assecondarle il più possibile, per un effetto mirato, invisibile e soprattutto naturale.

Qualità dei tessuti, un aspetto da non sottovalutare

Quando si acquista della lingerie si devono tenere in considerazione alcuni aspetti fondamentali, e uno di questi è la qualità dei materiali con i quali sono fatti i capi intimi. Trattandosi di capi che sono costantemente a contatto con le nostre parti intime, dovranno necessariamente essere sicuri, per evitare l’insorgenza di pruriti dovuti a infiammazioni o allergie, ad esempio. Quali tessuti scegliere? È bene prediligere innanzitutto i tessuti in fibre naturali, cotone in primis, in quanto assicurano la giusta traspirazione; questi ultimi sono davvero facili da reperire anche online, come dimostra la sezione dedicata all’intimo femminile di Cotonella, ad esempio, che è uno dei brand nostrani più affidabili del settore.

No all’intimo troppo stretto

A volte capita di acquistare capi intimi senza tenere conto della taglia precisa che si indossa di solito, ritrovandosi poi con slip o reggiseni eccessivamente stretti. In questi casi si fa un doppio danno, dal punto di vista estetico, in quanto un capo intimo troppo piccolo lascia segni sulla pelle, e del proprio benessere, dato che l’eccessiva costrizione di una zona del corpo comporta problemi come cattiva circolazione e scarsa traspirazione, con tutte le conseguenze che conosciamo.




MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium