/ Attualità

Attualità | 13 marzo 2020, 18:00

Coronavirus, a Nichelino le aree cani restano aperte ma con limitazioni di tempo e distanza

L'assessore Verzola: "Si potrà entrare una sola persona alla volta e per un massimo di 15 minuti"

Coronavirus, a Nichelino le aree cani restano aperte ma con limitazioni di tempo e distanza

In questi giorni di emergenza assoluta per il coronavirus, può essere un problema anche uscire per portare a fare un breve giretto i nostri amici a quattro zampe.

Sull'argomento a fare chiarezza sul recente decreto del Presidente del Consiglio Conte ci ha pensato il Comune di Nichelino, che ha comunicato che le aree di svago per i cani resteranno aperte, anche se con inevbitabili limitazioni e vincoli. "La situazione causata dal Coronavirus – spiegano il sindaco Giampiero Tolardo e l'assessore alle Politiche Animaliste Fiodor Verzola – è delicata e seria. Sono vietati gli assembramenti. Perciò, si potrà entrare nell'area una persona alla volta, per la durata massima di 15 minuti e limitatamente all'espletamento delle esigenze fisiologiche dell'animale”.

Ovviamente è obbligatorio avere con sé l'autocerticazione e che occorrerrà recarsi presso l'area di svago più vicina alla propria residenza. "E' consentita l'uscita, nelle vicinanze dell'abitazione, per la passeggiata mantenendo le distanze stabilite dal decreto", ha concluso l'assessore Verzola.

Massimo De Marzi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium