/ Sanità
Estate 2020 ad Abano Terme: intervista al sindaco Federico Barbierato

Salute e natura, cultura ed enogastronomia: sono questi i pilastri della proposta a "Km 0" del Comune di Abano Terme per l'estate 2020. Che tipo di vacanza verrà offerta? Come verranno accolti i turisti? Ne parliamo con il sindaco, Federico Barbierato

Pubblicato da Torino Oggi su Martedì 5 maggio 2020

Sanità | 17 marzo 2020, 16:00

Pizze gratis e dolci, la solidarietà ai medici e infermieri che combattono il Coronavirus: “Siete angeli”

Dalle donazioni ai flash mob, si moltiplicano i gesti di gratitudine verso i medici esposti a rischi e impegnati in turni massacranti

Pizze gratis e dolci, la solidarietà ai medici e infermieri che combattono il Coronavirus: “Siete angeli”

Una pizza o una fetta di torta per addolcire la pausa di un massacrante turno di lavoro, un bigliettino per trovare la forza di andare avanti nonostante i rischi corsi e una donazione nella speranza che una ogni piccola rinuncia serva ad acquistare un macchinario o dispositivi di protezione individuale. Nel pieno dell’emergenza Coronavirus, Torino si stringe attorno ai suoi medici.

Si moltiplicano di ora in ora le iniziative di solidarietà e gratitudine verso dottori, infermieri e operatori sanitari coinvolti in prima linea nella battaglia contro il Covid-19. Se solo qualche giorno fa in migliaia erano usciti sui balconi per omaggiare i medici con un lungo e commovente applauso, sono tanti i cittadini o i negozianti che nelle ultime ore hanno deciso di dare una mano. 

Come in una trincea, ci si sostiene e ci si aiuta a vicenda. A Torino una nota pizzeria ha lanciato l’iniziativa “Pizza Sospesa” da consegnare negli ospedali della città, al Pronto Soccorso dell’ospedale San Lorenzo di Carmagnola solo qualche giorno fa sono arrivate 14 pizze e un vassoio di salatini misti. Qualcuno sorride, altri si commuovono. Sui social le donazioni e gli appelli a contribuire non si contano più c’è chi ha scelto di devolvere il montepremi del fantacalcio agli ospedali, chi per il compleanno chiede di sostenere un presidio sanitario piuttosto che un altro. I beneficiari sono svariati: Amedeo di Savoia, Molinette, San Giovanni Bosco, ma anche i presidi sanitari della provincia, ormai tutti coinvolti nell'emergenza.

Siete angeli, grazie” si legge su una raccolta fondi promossa sui social. Tutti si sono resi conto delle difficoltà logistiche e personali vissute dal personale sanitario, le cui divise e protezioni iniziano ormai a scarseggiare. La speranza è che una pizza, una torta o una donazione possano dare loro non solo un aiuto concreto, ma anche morale. Perché in fondo, a lottare ogni giorno con il Coronavirus ci sono loro: medici e infermieri.

Andrea Parisotto

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium