/ Eventi

Eventi | 01 luglio 2020, 17:19

Il gonfalone della Città Metropolitana il 5 luglio al Col del Lys

Domenica 5 luglio al Colle del Lys si onorerà a partire dalle 10 la memoria dei 2024 caduti per la libertà nelle Valli di Susa, Lanzo, Sangone e Chisone

Il gonfalone della Città Metropolitana il 5 luglio al Col del Lys

 

Domenica 5 luglio al Colle del Lys si onorerà a partire dalle 10 la  memoria dei 2024 caduti per la libertà nelle Valli di Susa, Lanzo, Sangone e Chisone.

Alle celebrazioni sarà presente il gonfalone della Città Metropolitana di Torino, decorato della medaglia d’oro al valor civile, conferita nel 2005 dal Presidente della Repubblica per il contributo offerto dal territorio e dalle sue popolazioni alla guerra di Liberazione nazionale e alla Resistenza.

A causa del Covid-19, quest’anno la commemorazione si svolgerà seguendo un programma ridotto, senza il tradizionale concerto, le fiaccolate del sabato sera, le competizioni sportive e il mercato delle tipicità locali della domenica, ma con immutato impegno.

Davanti al Giardino della Resistenza e della Pace il trombettiere della banda di Mompantero intonerà “Bella ciao” alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni e delle sezioni ANPI e di tutti coloro che vorranno condividere un’occasione di memoria a 75 anni dalla fine della lotta di Liberazione.

Verrà ricordata la strage del 2 luglio 1944 e saranno letti i nomi dei 32 partigiani della 17a Brigata Garibaldi “Felice Cima” uccisi dai nazifascisti. Si deporranno le corone alla base della torre monumento progettata dal comandante partigiano Franco Berlanda, eretta 65 anni fa e dedicata ai soli caduti della Brigata Garibaldi, diventata nel 1977 il monumento unitario dei 2024 caduti delle quattro valli: 718 della Val di Susa, 704 delle Valli di Lanzo, 422 della Val Sangone e 180 della Val Chisone.

Seguirà la lettura del documento d'intenti, proposto da Comitato Colle del Lys e ANPI provinciale, discusso e approvato a distanza dai rappresentanti delle istituzioni. Il documento 2020 riflette sul tema della sanità e della salute come diritto personale e al tempo stesso interesse collettivo, rappresentato dalla Costituzione repubblicana nell'articolo 32: per questo l'oratore ufficiale nella commemorazione sarà il dottor Oscar Bertetto, direttore della Rete oncologica del Piemonte e della Valle d'Aosta,

Il territorio del Parco del Colle del Lys (istituito nel 2004 per volontà dell’allora Provincia di Torino, oggi Città Metropolitana) figura tra quelli coinvolti nel Piano integrato tematico PaCE-Patrimonio, Cultura, Economia, finanziato dal programma Alcotra Italia-Francia. Nell’ambito del piano, l’intervento della Città Metropolitana per coordinare la valorizzazione della memoria storica della Resistenza metterà in rete percorsi, italiani e francesi di rilevanza storica, in una prospettiva di turismo sostenibile, compresa la promozione del percorso “Sentieri Resistenti”.

 

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium