/ Politica

Politica | 04 luglio 2020, 13:16

Furia (Pd): "L'Europa s'è desta. E il Piemonte?"

La direzione regionale del PD Piemontese: "Che fine hanno fatto i fondi europei destinati al Piemonte? La Regione come intende attivarsi per i nuovi fondi del prossimo settennato?"

Furia (Pd): "L'Europa s'è desta. E il Piemonte?"

Il Pd Piemonte, con un ordine del giorno presentato nella Direzione Regionale del 3 luglio, pone l’accento sulla situazione del Piemonte in merito all’utilizzo dei Fondi Europei.

“L’Europa s’è desta - si legge nell’Ordine del Giorno della Direzione - ma il Piemonte dov’è? Chiediamo con urgenza di sapere a che punto sia arrivato l’utilizzo dei fondi già oggi a disposizione della Regione Piemonte. Altrettanto urgente è sapere come la Regione intenda attivarsi per fare in modo che anche al Piemonte vengano destinate risorse significative in arrivo per il prossimo settennato di programmazione. Alcuni numeri ci aiutano a rendere il senso della nostra preoccupazione. Sul FESR, il Piemonte ha speso finora circa 265 milioni, corrispondenti al 27% del budget a disposizione, sul FSE ha speso circa 500 milioni corrispondenti al 57% del totale del programma".

"E’ questo il tempo di una progettazione e una programmazione di lunga durata, non possiamo assistere al vuoto di prospettiva che questa Giunta regionale evidenzia quotidianamente", spiegano il segretario regionale piemontese Paolo Furia e i responsabili in Segreteria Regionale di Economia Francesco Brizio, Europa Michele Miravalle e Lavoro Enzo Lavolta. "Vogliamo dunque farci parte attiva per stimolare un confronto e una discussione fondamentali per utilizzare al meglio queste risorse indispensabili per i nostri territori".

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium