/ Attualità

Attualità | 04 novembre 2020, 13:43

A Nichelino una celebrazione sobria della Festa del IV Novembre

Il sindaco Tolardo ha ricordato i caduti delle guerre e la battaglia di oggi contro il Covid

A Nichelino una celebrazione sobria della Festa del IV Novembre

Nella mattina odierna a Nichelino sono stati ricordati, nella sobria celebrazione della Festa del IV Novembre 2020, i caduti in guerra, ma anche le nuove battaglie che impegnano oggi: quella contro l'epidemia da coronavirus e quella contro l'indifferenza.

Il sindaco Giampiero Tolardo ha tenuto un breve discorso davanti ai rappresentanti delle associazioni cittadine. Nel rispetto della normativa anti Covid, i presenti erano pochi, tutti con mascherina e distanziati. Nel discorso il sindaco ha ricordato il significato della Festa, proclamata al termine della vittoria nella Prima guerra mondiale che concludeva il processo di unificazione italiana, e il sacrificio di quanti oggi si battono contro il virus.

Nella parte finale ha letto il testo della canzone "La guerra di Piero" di Fabrizio De Andrè. L'iniziativa si è conclusa al monumento agli alpini dove è stata apposta una corona di fiori. Hanno partecipato, fra gli altri, il presidente del consiglio comunale Franco Ripani, il vicesindaco Filippo D'Aveni, gli assessori Valentina Cera, Antino De Ruosi, Fiodor Verzola e il consigliere regionale Diego Sarno.

Massimo De Marzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium