/ Sport

Sport | 03 dicembre 2020, 13:23

Bozza nuovo Dpcm, proseguiranno le competizioni di interesse nazionale 'e di alto livello'

Bisognerà nel caso attendere la nota del Dipartimento per lo Sport per comprendere il significato di questa integrazione

Bozza nuovo Dpcm, proseguiranno le competizioni di interesse nazionale 'e di alto livello'

Non ci si attendevano grosse variazioni dal nuovo Dpcm, ma la bozza che sta circolando in questi minuti ha portato a una novità rispetto all'ultimo decreto del presidente Conte.

Entrano infatti in gioco tre nuove parole, espressamente evidenziate, che potrebbero (se confermate nella bozza finale) cambiare le carte in tavola fino al 15 di gennaio (giorno della scadenza del dpcm).

Le competizioni consentite restano quelle di interesse nazionale, ma per essere disputate dovranno essere anche di "alto livello".

Subito si è aperto un confronto sul significato di questa variazione: c'è chi l'ha vista come una ulteriore stretta nel periodo delle festività e chi ha palesato l'eventualità, al contrario, di un possibile allargamento delle maglie da parte del governo.

Bisognerà nel caso attendere la nota del Dipartimento per lo Sport per comprendere il significato di questa integrazione.

Restano invece, come preventivato, chiuse le palestre e i centri natatori, mentre sono sempre concessi gli allenamenti individuali nei centri sportivi all'aperto, tranne che nelle regioni "rosse".

Ecco il passaggio:

e) sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni ‒ riconosciuti di alto livello e di interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e del Comitato italiano paralimpico (CIP) ‒ riguardanti gli sport individuali e di squadra organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva ovvero da organismi sportivi internazionali, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico.

Le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra, partecipanti alle competizioni di cui alla presente lettera, sono consentite a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate e Enti di promozione sportiva.

L.Tort.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium