/ Sport

Sport | 16 maggio 2021, 16:28

Volley A2/F: l’Eurospin Ford Sara Pinerolo ‘si beve’ Marsala e sogna l'A1 [VIDEO]

Recuperata la sconfitta dell’andata, vola in semifinale con il golden set

(Foto di Cinzia Consolati)

(Foto di Cinzia Consolati)

Recuperata la sconfitta dell’andata, vola in semifinale con il golden set Uno spettacolo senza precedenti quello offerto ieri sera nell’anticipo della gara 2 dei quarti di finale, dove l’Eurospin Ford Sara Pinerolo ha battuto al golden set la Sigel Marsala, staccando il pass per la semifinale. Le ragazze di Michele Marchiaro erano consapevoli del fatto che non avrebbero avuto margine di errore e, nonostante la pressione si facesse sentire, sono scese in campo dominando il gioco dall’inizio alla fine, senza mai perdere lucidità e concentrazione. Fin dal primo set infatti, le pinerolesi impongono il proprio gioco, costringendo Marsala all’inseguimento. In attacco, la mano pesante di capitan Zago si fa sentire mentre sul muro/difesa, ci pensano Gray e Akrari, che bloccano ogni tentativo di offensiva da parte delle avversarie (10-7). Il break decisivo arriva sul 17-14 quando le pinerolesi mettono il piede sull’acceleratore. A nulla serve il tentativo di rimonta delle siciliane e il set si chiude a favore delle padrone di casa (25-18). Nel secondo parziale la musica non cambia, l’Eurospin continua a tenere in mano le redini del gioco portandosi presto ad un vantaggio di +7 (13-6), che verrà poi incrementato ulteriormente nel prosieguo di gioco (22-13). La compagine siciliana riesce ad ottenere alcune sporadiche occasioni per mettere a segno qualche punto, non sufficienti però ad impedire alle pinerolesi di chiudere nuovamente il set a proprio favore (25-20). Marsala deve ora tentare il tutto per tutto se vuole sperare di passare il turno, ma Zago e compagne sono lanciate e decise a raggiungere il traguardo che, adesso, si rivela sempre più vicino. E sono proprio i servizi dai 9 metri dello straripante capitano pinerolese a dare il via alle danze ed a portare, ad inizio del terzo set, un vantaggio sulla squadra ospite di ben 8 lunghezze (8-0). A nulla servono i time out richiesti da coach Daris Amadio, l’Eurospin prosegue la sua corsa macinando punti e impedendo a Marsala ogni tipo di recupero (14-8). A mettere la parola fine al set, un errore in attacco delle siciliane, che portano alla chiusura per 3-0 a favore delle padrone di casa (25-14) e a doversi giocare l’accesso alle semifinali al golden set. In un certo senso, è come se tutto si fosse azzerato: l’esito sarà determinate per decretare quale squadra avrà la possibilità di giocarsi la promozione e quale, invece, sarà eliminata, terminando il proprio percorso nel campionato. Con la stessa lucidità e determinazione dimostrata nei set precedenti, Pinerolo apre ancora una volta agevolmente con un vantaggio di 3 punti, che mantiene fino al cambio di campo (8-5). Nessun calo di concentrazione nelle fila pinerolesi, il connubio muro/difesa permettono un ottimo controllo del gioco e gli attacchi ben piazzati fanno il resto. L’errore in battuta della ex Giulia Caserta chiude l’incontro a favore delle atlete di Pinerolo (15-10) che non possono far altro che dar libero sfogo all’entusiasmo, tra lacrime e gioia, per la vittoria appena conquistata. “Questa vittoria è una bella sensazione, ci avviamo verso una semifinale storica. Va fatto un elogio alle ragazze che sono state compatte ed hanno giocato molto bene” ha commentato il coach Marchiaro.” Adesso è giusto festeggiare, ce lo meritiamo, poi da domani inizieremo a lavorare per prepararci ad affrontare la semifinale” ha concluso.

Pinerolo se la vedrà con Olimpia Teodora Ravenna mercoledì alle 18 in trasferta. Sabato il ritorno in casa e domenica l'eventuale bella, sempre in casa.

Cinzia Consolati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium