/ Politica

Politica | 20 luglio 2021, 11:20

Universiadi 2025, studentati al Maria Adelaide e prato Salette. Carretto:"Iaria ha preso in giro i cittadini, si dimetta"

L'accusa del capogruppo del M4O:"Per mesi detto che non c'era nulla da consultare, ma progetti sono del novembre 2020". Frediani (M40):"Giunta Cirio voti per implementare ospedale di comunità nel Maria Adelaide"

L'ex ospedale Maria Adelaide

L'ex ospedale Maria Adelaide

Iaria si dimetta. E’ questa la richiesta che arriva dal capogruppo comunale del M4O, che accusa l’assessore all’Urbanista della giunta Appendino di aver  “preso in giro”i cittadini sul dossier delle Universiadi 2025, che contiene già “tutti gli studi di fattibilità delle strutture da realizzarsi per l'evento”. Oggetto di contestazione, in particolare, gli studentati che dovrebbero essere realizzati al posto del prato di via Madonna delle Salette e nell’ex ospedale Maria Adelaide.

"Progetti datata novembre 2020"

Il consigliere di minoranza, come spiega in un post su Facebook, da tempo chiede di poter consultare gli atti della candidatura  alla manifestazione per poter proporre alternative. "Per mesi – sottolinea - ci è stato ripetuto che non c'era nulla da consultare, per poi arrivare dopo l'assegnazione delle Universiadi a dirci che ormai non c'è più tempo per modificare le scelte. I progetti sono datati novembre 2020 e sono degli "aggiornamenti", quindi i primi studi risalgono a mesi prima”.

Cantiere da 36 milioni di euro per studentato in via Madonna delle Salette

 

Per quanto riguarda lo studentato di via Madonna delle Salette, il progetto preliminare prevede la realizzazione di “due edifici di sette piani che andranno di fatto a cementificare più di metà dell'area verde ora esistente”. Il cantiere ha un costo di 36 milioni e mezzo di euro e i lavori dovrebbero essere terminati in poco più di tre anni: lo spazio è di proprietà del Comune e il Politecnico la dovrebbe acquisire, individuando poi l’impresa.  “Nelle premesse degli studi di fattibilità -spiega Carretto - viene affermato che è più conveniente ristrutturare l'esistente piuttosto che costruire da zero, con costi al mq quasi dimezzati”.

Carretto:"Poliambulatorio di appena 400 mq su 15 mila totali"

Dopo le accese proteste dei mesi passati dei residenti di Aurora, la scorsa settimana l’assessore Iaria ha annunciato che all’interno dello studentato previsto dal Maria Adelaide verrà realizzato “un presidio sanitario per gli atleti, che verrà poi riconvertito in Casa della Salute”. “Nelle tabelle riepilogative – replica oggi Carretto - emerge chiaramente che sì, sarà presente un poliambulatorio, ma saranno poco più di 400 metri quadri su 15 mila metri quadri totali”.

Frediani:"Giunta Cirio voti documento per implementare ospedale di comunità nel Maria Adelaide"

E in difesa dell'ex nosocomio di Aurora scende in campo anche la capogruppo regionale del M4O Francesca Frediani, che chiede alla giunta Cirio di votare un documento per "implementare un ospedale di comunità complessa presso il Maria Adelaide".

 

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium