/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 26 ottobre 2021, 07:00

Le ultime annate di Barolo e il futuro dell'ultima vendemmia

Le occasioni per l’acquisto di una bottiglia di Barolo particolarmente pregiata non mancano, a cominciare dalle tante possibilità che si aprono grazie all’e-commerce del vino: ecco una pratica guida per scegliere bene

Le ultime annate di Barolo e il futuro dell'ultima vendemmia

La qualità dell'annata è un fattore importante da considerare ogni volta che si acquista un buon vino, ma quando si acquista un Barolo diventa assolutamente essenziale. Questo perché la qualità dell’annata ha un impatto significativo sul suo potenziale di invecchiamento e degustare un Barolo invecchiato con eleganza è davvero un'esperienza speciale. Un vino ben fatto di un'annata di alta qualità avrà un sapore sorprendentemente complesso dopo 20 o 30 anni in bottiglia ed alcuni dei migliori vini degli anni '50 e '60 del secolo scorso si bevono ancora oggi. 

Tuttavia, affinché il Barolo sia così longevo, dev’essere perfettamente bilanciato. I vini prodotti nelle annate troppo calde sono meno portati all’invecchiamento mentre i vini prodotti nelle annate più fresche possono essere astringenti. Un vino Barolo di alta qualità invecchia in modo più garbato e prevedibile rispetto ad annate di qualità inferiore e di fatto per molti collezionisti questo rappresenta un vero e proprio investimento. Solo una manciata di annate sono considerate leggendarie e sono per questo molto ricercate da appassionati e collezionisti.Le occasioni per l’acquisto di una bottiglia di Barolo particolarmente pregiata non mancano, a cominciare dalle tante possibilità che si aprono grazie all’e-commerce del vino. Il consiglio in questo caso è di affidarsi ad operatori che offrono tutte le garanzie e posseggono le competenze necessarie, come nel caso di Svino, enoteca online specializzata proprio nei vini delle Langhe che propone un‘eccellente mix di vini Barolo da cantine più prestigiose ed altre in rapida ascesa, tra cui Vietti, Bruno Giacosa, Ferdinando Principiano e Giovanni Rosso.

Un’annata eccezionale di Barolo è rara ed è determinata dalle condizioni meteorologiche e dalla composizione del terreno nel vigneto, che influenzano la qualità complessiva del vino di anno in anno. L’ultimo decennio è stato particolarmente fortunato da questo punto di vista per cui si sono succedute una serie di annate ottime ed eccezionali, che hanno il potenziale per rimanere a lungo impresse nella memoria collettiva.

Generalmente le migliori annate nascono in anni caldi con scarse precipitazioni. Questo può aiutare a spiegare perché negli ultimi 20 anni siano state prodotte alcune delle migliori annate di Barolo della storia. Il cambiamento climatico sta causando un aumento delle temperature nella regione e i produttori locali affermano che ciò sta migliorando la qualità delle uve in alcuni vigneti. Nel 2017 ad esempio la denominazione Barolo DOCG ha vissuto una delle stagioni più calde e secche della storia recente il che ha portato ad ottimi risultati in bottiglia. Facendo un passo indietro, il Barolo 2010 è considerato dagli esperti come uno dei migliori vini di sempre, ed ottime annate sono state registrate anche nel 2013 e 2015, mentre quella del 2016 viene considerata una delle migliori annate di vino Barolo della storia. 

La vendemmia 2021 del Barolo è iniziata nella prima settimana di ottobre ed i vignaioli della zona hanno già mostrato un cauto ottimismo dopo un anno segnato da eventi climatici estremi che hanno messo a rischio l’annata. Gelate primaverili, pioggia intensa a maggio e siccità d’estate sono stati elementi che non hanno aiutato ad un perfetto sviluppo delle uve, ma il vitigno Nebbiolo si è dimostrato essere estremamente resiliente e ci si aspetta che il vino Barolo 2021 saprà mostrare un grande equilibrio espressivo unito alla solita grande potenza e personalità, caratteristiche che lo rendono uno dei migliori vini al mondo. È ancora presto per tirare le somme ma il futuro dell’ultima vendemmia di Barolo sembra essere roseo e gli appassionati non vedono l’ora di confermarlo con il primo assaggio.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium