/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 06 dicembre 2021, 18:00

Industry 4.0 e revamping: strumenti per la transizione digitale

Ecco una pratica guida per valutare quali siano i primi passi da compiere per rendere la fabbrica più smart, intelligente ed efficiente

Industry 4.0 e revamping: strumenti per la transizione digitale

Al giorno d’oggi si sente sempre più spesso parlare di Industry 4.0, in riferimento ai cambiamenti che stanno avvenendo all’interno delle fabbriche, che grazie ai nuovi strumenti tecnologici possono implementare ed ottimizzare qualsiasi processo in modo notevole. Il processo di digitalizzazione che sta ormai interessando ogni ambito riguarda dunque anche l’industria, che ha già avviato importantissime trasformazioni. È questo il momento per intraprendere interventi migliorativi, perché il rischio non è solo quello di rimanere indietro ma anche quello di non poter approfittare di risorse che oggi stanno letteralmente rivoluzionando il mondo industriale. Vediamo allora insieme quali sono i primi passi da compiere per rendere la fabbrica più smart, intelligente ed efficiente.

Ravamping digitale: l’upgrade dei macchinari come punto di partenza dell’industria 4.0

Il punto di partenza verso una modernizzazione dei processi produttivi dell’industria è senza dubbio il revamping, ossia l’upgrade dei macchinari. Si tratta di un intervento complesso, che consente di dare nuova vita a tutte quelle macchine che risultano ormai obsolete ma anche di migliorare l’efficienza di quelle più moderne. Grazie al revamping digitale è infatti possibile implementare nuove tecnologie, sia lato hardware che lato software che nuove interfacce nel macchinario. Questo dunque non necessita di essere sostituito, ma viene completamente rinnovato e reso nettamente più performante. Mediante il revamping è possibile realizzare una interconnessione dei vari macchinari presenti in fabbrica, integrandoli con sistemi IT e creando una struttura efficiente al massimo.

Eseguendo un intervento di revamping, in sostanza, si riescono a risparmiare costi ingenti, ottenendo nel contempo enormi benefici a livello di prestazioni e funzionalità. È questo il primo intervento da compiere verso un’industria 4.0: il punto di partenza per ammodernare i processi produttivi ed evolversi.

IIOT e Manufacturing Analytics nell’industria 4.0

Eseguire il revamping digitale degli impianti di produzione significa anche poter sfruttare tutte quelle tecnologieche al giorno d’oggi fanno la differenza all’interno di una fabbrica, come l’IIOT e la Manufacturing Analitycs. La raccolta dei dati di produzione, la loro elaborazione ed analisi possono avvenire all’interno dell’industria 4.0 in modo completamente automatizzato ed efficiente. Potersi affidare a software in grado di effettuare tali operazioni significa aumentare in modo significativo l’efficienza, ridurre il tempo delle fermate, e la variazione del tempo ciclo, aumentare la produttività generale. Non solo: le risorse digitali deputate alla raccolta e all’analisi dei dati 4.0 permettono anche di aumentare la produttività, migliorare la qualità riducendo il numero di pezzi non conformi, monitorare costantemente i consumi energetici e ridurre i costi relativi alla manutenzione.

Adeguare la fabbrica all’industria 4.0 significa in sostanza portarla ad una nuova vita, volgere lo sguardo al futuro a sfruttare al massimo quelle che sono le migliori tecnologie disponibili al giorno d’oggi per ottenere performance e risultati superiori.

Oggigiorno non è più possibile rimanere fermi a guardare: le industrie stanno compiendo numerosi passi verso la digitalizzazione ed è il momento di agire, per non rischiare di rimanere troppo indietro.

Quando si parla di soluzioni 4.0 è importante individuare un partner certificato che abbia competenze trasversali e pluriennali nell’automazione e nell’informatica industriale; tra queste, sul territorio nazionale è presente ECSASoluzioni Industry 4.0.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium