/ Attualità

Attualità | 13 gennaio 2022, 17:47

Green Pass, il pg Saluzzo non fa sconti ai magistrati: "Controlli severissimi all'ingresso del Palagiustizia"

Date istruzioni categoriche al personale: "Se necessario fare ricorso alla forza pubblica"

tribunale di torino

Green Pass, il pg Saluzzo non fa sconti: "Controlli severissimi all'ingresso del Palagiustizia"

Ai cancelli del Palazzo di giustizia di Torino bisogna essere "severissimi" con i controlli verso chi deve "obbligatoriamente esibire il Green Pass, questo vale anche per i magistrati". Sono le istruzioni che il procuratore generale, Francesco Saluzzo, ha impartito al personale impiegato nel monitoraggio degli ingressi.

"Chi non ottempera deve essere impedito (anche fisicamente ed anche con il ricorso alla forza pubblica) di accedere al Palazzo, magistrati compresi". Non risulta che al Palazzo di giustizia vi siano magistrati con problemi legati al Green Pass.

Il pg Saluzzo, nella delega al personale adibito alla vigilanza, ha elencato tutti i soggetti che debbono esibire il certificato: dagli avvocati alla polizia giudiziaria, dai fornitori ai giornalisti. "Non è sufficiente - si legge - dichiarare di averlo. Il certificato Covid deve essere esibito informaticamente".

Sono esentate le cosiddette "parti" dei processi (imputati, persone offese) penali e civili. All'interno del complesso è in vigore, da ieri, anche l'obbligo di mascherina Ffp2.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium