/ Cronaca

Cronaca | 13 maggio 2022, 07:45

Fermato il rapinatore delle farmacie: colpi in 12 attività tra Barriera, San Donato e Centro

Responsabile un uomo di 43 anni, che approfittava delle mascherine per i colpi

Responsabile un uomo di 43 anni

Responsabile un uomo di 43 anni

Fermato il rapinatore delle farmacie. La Polizia ha infatti arrestato negli scorsi giorni un cittadino italiano di 43 anni sospettato di aver messo a segno diversi colpi nelle attività commerciali nei quartieri di “Barriera Milano”, “San Donato” e “Centro”.

Indagine attraverso le telecamere

L'indagine, condotta anche attraverso un'approfondita analisi dei filmati dei sistemi di videosorveglianza presenti negli esercizi colpiti, è iniziata a partire da novembre 2021. All'epoca l'uomo rapinò una farmacia in corso Giulio Cesare: gli agenti qui hanno raccolto indizi di colpevolezza dell'indagato. 

 

12 rapine

Dodici le rapine aggravate contestate, delle quali otto ai danni di sette diverse farmacie e quattro in altrettanti supermercati.

Usava la mascherina

Collaudato il modus operandi utilizzato dall’uomo: approfittando delle mascherine indossate per la pandemia in atto, costringeva i malcapitati dipendenti degli esercizi colpiti a consegnare l’incasso, sotto la minaccia di armi di fortuna quali tubi da ponteggio, chiavi inglesi, bastoni o grandi spranghe di metallo.

 

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium