/ Attualità

Attualità | 27 giugno 2022, 15:38

Dopo il Covid, a Torino ripartono i matrimoni. Per una pubblicazione però 3 mesi di attesa: primo sì il 13 ottobre

Tresso ha spiegato che da aprile 2022 è in campo una task force per ridurre i tempi

Dopo il Covid, a Torino ripartono i matrimoni. Per una pubblicazione però 3 mesi di attesa: primo sì il 13 ottobre

Dopo lo stop imposto dal Covid, a Torino riprendono i matrimoni. Se la pandemia aveva spinto molte coppie a rinviare le nozze perché cerimonie e banchetti erano obbligatoriamente a numero ridotto, con solo testimoni ammessi in sala, l'allentamento delle restrizioni ha fatto ripartire il settore. 

Firrao (Torino Bellissima): "5 mesi per le pubblicazioni" 

A spiegarlo l'assessore all'Anagrafe Francesco Tresso, rispondendo ad un'interpellanza presentata dal consigliere di Torino Bellissima Pierlucio Firrao che denuncia come i tempi delle pubblicazioni si siano dilatati. "Una volta - denuncia l'esponente del centrodestra - si potevano fare nel giro di due mesi, mentre oggi l'attesa è arrivata quasi a cinque probabilmente a causa dell’accumularsi di richieste". "A Milano e Genova - ha poi rincarato Firrao - i cittadini hanno un'attesa dagli 8 ai 12 giorni per prendere un appuntamento per le pubblicazioni di matrimonio". 

Prima data utile per il sì il 13 ottobre 

A confermare che nel capoluogo piemontese le coppie devono aspettare di più per dirsi sì, rispetto a milanesi e genovesi, è lo stesso Tresso. Ma la situazione non è così critica. "Per i matrimoni civili a Torino - ha detto - i tempi medi per una pubblicazione possono variare da 2.5 a 3 mesi". Chi oggi decide di sposarsi deve aspettare fino al 13 ottobre 2022 per indossare l'abito bianco. Di più, cioè fino al 19 novembre, se decide di farlo di sabato. Disponibilità già a settembre per le sedi auliche, dove però bisogna pagare per la sala.

Nel 2022 celebrati 445 matrimoni 

"Nonostante la carenza di personale - ha poi aggiunto Tresso - da gennaio a maggio 2022 sono stati celebrati 445 matrimoni, rispetto ai 362 dello stesso periodo del 2021". In base alle prenotazioni, a giugno e luglio di quest'anno ci saranno 200 sposalizi (+17% rispetto al 2021). A partire dal 23 aprile 2022 è impegnata nel settore una task force di tre persone, "impiegate alternativamente due alla volta il sabato dalle 8 alle 14". "L'ingresso di nuove risorse consentirà di migliorare ulteriormente le performance, aumentando il numero dei matrimoni" ha concluso l'assessore. 

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium