/ Sanità

Sanità | 19 novembre 2022, 11:58

Violenza sulle donne: dal 21 al 26 novembre iniziative all'ospedale Sant'Anna di Torino

Eventi anche in oltre 170 ospedali del network Bollini Rosa di Fondazione Onda e Centri antiviolenza

Violenza sulle donne: dal 21 al 26 novembre iniziative all'ospedale Sant'Anna di Torino

L'ospedale Sant'Anna di Torino e Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, organizzano dal 21 al 26 novembre l’(H)-Open Week dedicato alle donne vittime di violenza. Negli ospedali aderenti del network Bollini Rosa e nei Centri antiviolenza saranno disponibili servizi gratuiti rivolti alla popolazione femminile per supportare coloro che sono vittime di violenza fornendo strumenti concreti e indirizzi a cui rivolgersi per chiedere aiuto

Sul sito www.bollinirosa.it è disponibile l’elenco dei servizi offerti dalle strutture aderenti e le modalità di prenotazione

L'ospedale Sant'Anna della Città della Salute di Torino e Fondazione Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, lanciano la seconda edizione dell’(H)-Open Week che si terrà dal 21 al 26 novembre con l’obiettivo di supportare coloro che sono vittime di violenza e incoraggiarle a rompere il silenzio, fornendo strumenti concreti e indirizzi a cui rivolgersi per chiedere aiuto. Gli oltre 170 ospedali del network Bollini Rosa e Centri antiviolenza aderenti all’iniziativa offriranno gratuitamente alla popolazione femminile consulenze, visite, colloqui, info point, e materiale informativo. Nell’ambito del progetto di sensibilizzazione, PERCORSI PER LE DONNE VITTIME DI VIOLENZA, con l’obiettivo di incoraggiare le donne vittime di violenza a rompere il silenzio e avvicinarle alla rete dei servizio dedicati offrendo percorsi di accoglienza protetta e progetti di continuità assistenziale e sostegno.

Il Centro Soccorso violenza sessuale dell'ospedale Sant'Anna di Torino ha aderito all'iniziativa per le pazienti e i dipendenti organizzando: 

Lunedì 21 novembre dalle ore 9 alle ore 14 una Mostra fotografica a cura di Patrizia Pozzi (presso l'ingresso di via Ventimiglia 1);

Venerdì 25 novembre alle ore 13 l'inaugurazione della panchina rossa contro la violenza di genere (presso il cortile interno lato corso Spezia). 

Anche in considerazione degli ultimi fatti di cronaca, la Città della Salute di Torino con il Centro Soccorso violenza sessuale dell'ospedale Sant'Anna di Torino in queste giornate rivolge il proprio pensiero a tutte le donne che hanno subito o subiscono violenza.

Siamo al loro fianco ogni giorno ed ogni ora con i servizi sanitari a loro dedicati perché la violenza non ha tempo, non ha età, non ha luogo, non ha ceto sociale, non ha colore e merita sempre di essere vista e accolta. Proteggiamo le persone che si rivolgono a noi auspicando che la loro privacy e loro sicurezza possano essere sempre prioritarie. Crediamo che sia importante parlare di violenza, sensibilizzando tutta la popolazione e raccontando soprattutto quello si può fare e che si fa per prevenire la violenza in ogni sua forma e per prendersi cura davvero di chi la subisce”.    

Questa iniziativa si inserisce all’interno della campagna di comunicazione e sensibilizzazione “La violenza ha molti volti: nessuna maschera per combatterla”, ideata da Fondazione Onda con Nicla Vassallo nel corso del 2021, al fine di incoraggiare una presa in carico concreta di questo dramma da parte di Istituzioni, donne, uomini, Media e società civile, nonché fornire alle donne degli strumenti concreti in loro aiuto. La campagna comprende testimonianze di accademiche, scienziate, sportive, fisici, psicologi e rappresentanti di Fondazioni ed Associazioni impegnate concretamente nella lotta alla violenza contro le donne. L’iniziativa prosegue nel 2022, forte anche della Medaglia della Presidenza della Repubblica ottenuta anche quest’anno.

La violenza di genere è una grave emergenza sociale che necessita della massima attenzione e per prevenire e proteggere le vittime di violenza servono iniziative mirate per far sì che le donne chiedano aiuto da subito”, afferma Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda. “Attraverso questo (H)-Open Week vogliamo avvicinare le donne alla Rete di servizi antiviolenza che dispongono di percorsi di accoglienza protetta e progetti di continuità assistenziale e di sostegno”.

Il 25 novembre è la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e rappresenta un giorno significativo poiché agisce sulle vittime come effetto motivazionale nella ricerca di un supporto esterno, in questa settimana Fondazione Onda vuole dare un aiuto attivo per proteggere e supportare le donne in difficoltà.

I servizi offerti sono consultabili sul sito www.bollinirosa.it, dove è possibile visualizzare l’elenco dei centri aderenti con indicazioni su date, orari e modalità di prenotazione. Per accedere al motore di ricerca basta cliccare sul banner “Consulta i servizi offerti” posto in Home Page.

L’iniziativa è realizzata con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Consiglio Nazionale delle Ricerche, di DonnexStrada, Fondazione Libellula, e Rifiorire Insieme E.T.S. e con il contributo incondizionato di Aurobindo Pharma Italia, Boheringer Ingelheim Italia, Havas Life Italy e Korian.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium