/ Cronaca

Cronaca | 03 dicembre 2022, 19:50

Convegno a Torino dell’Associazione dei prefettizi per riflettere sul ruolo del Prefetto a 220 anni dalla sua istituzione

“Il Prefetto: da organo della sicurezza ad attore di sviluppo e coesione sociale”

Convegno a Torino dell’Associazione dei prefettizi per riflettere sul ruolo del Prefetto a 220 anni dalla sua istituzione

Convegno a Torino dell’Associazione dei prefettizi per riflettere sul ruolo del Prefetto a 220 anni dalla sua istituzione

Si è tenuto a Torino, nella prestigiosa cornice di Palazzo Carignano, prima sede del Parlamento sabaudo e poi italiano, il convegno annuale dell’Anfaci, l’Associazione nazionale della carriera prefettizia, dedicato alle attività e alle prospettive dell’istituzione. Alla presenza di tante autorità locali e di importanti esponenti dell’imprenditoria torinese e del mondo accademico, sono convenuti numerosi dirigenti della carriera prefettizia provenienti da tutta Italia, anche alcuni esponenti che non hanno potuto presenziare, per impedimenti improvvisi, hanno voluto comunque partecipare con messaggi o videoregistrazioni. Di particolare significato l’audiomessaggio introduttivo del segretario generale Anfaci prefetto Laura Lega e la partecipazione da remoto del prefetto di Roma Bruno Frattasi alla tavola rotonda di stamane. Numerosi i collegamenti alla diretta streaming sul canale youtube dell’Anfaci. Dagli interventi degli illustri relatori e dal dibattito che ne è seguito, è emersa la forte volontà condivisa di attualizzare sempre più la figura del prefetto in un’ottica di collaborazione interistituzionale, orientata allo sviluppo dei territori e alla coesione sociale. Va da sé che, in tale ottica, le competenza della carriera prefettizia, partendo da una forte impronta formativa giuridico-amministrativa, saranno ulteriormente orientate alla comprensione dei temi della panificazione territoriale, dell’organizzazione aziendale e dello sviluppo economico, in un’ottica, nell’attuale momento di perseguimento degli obiettivi del PNRR. A conclusione dei lavori, è pervenuto un lungo messaggio del Sig. Ministro dell’Interno che, nell’esprimere la sua vicinanza all’iniziativa, ha condiviso e incoraggiato le linee di sviluppo e di rafforzamento dell’istituto prefettizio.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium